Archivi tag: Jamon Iberico

Cosa vedere ad Aracena: gastronomia, cultura e maravillas

Aracena è un paese ad una ora da Siviglia in provincia di Huelva, capoluogo dell’omonima Sierra. Un territorio che raccomando visitare per scoprire una gastronomia unica, beni culturali di valore e una delle grotte più belle della Spagna. Continua la lettura di Cosa vedere ad Aracena: gastronomia, cultura e maravillas

andalusia consigliata:

Risalendo l’estuario del Guadiana tra Portog... Il Guadiana è il quarto fiume più lungo della penisola iberica, ancor più lungo del Guadalquivir che in questa classifica si posizione quinto. Un Río ...
Sabbia fine e dorata, golf e naturismo a Islantill... Islantilla è una località di mare a cavallo tra i comuni di Isla Cristina e Lepe (provincia di Huelva),  a pochi chilometri dal confine con il Portoga...
Cosa vedere a Huelva: da Colombo agli inglesi C'è una città in Andalusia che unisce Colombo con gli inglesi. Di seguito scopriamo cosa vedere a Huelva, il capoluogo più a ovest d'Andalusia. Huelva...

Tour tra i paesi del prosciutto di Huelva

Nel nord della provincia di Huelva, nell’omonima sierra, si nascondono tra i monti dei bellissimi paesi che si dedicano principalmente alla produzione del jamón serrano, del prosciutto. Un prosciutto riconosciuto di ottima qualità a livello nazionale (con il marchio DOP – Denominazione di Origine Protetta) e internazionale. Un territorio che ospita tutte le fasi della produzione: dall’allevamento dei maiali sino all’elaborazione ed esportazione di questo apprezzatissimo prodotto di Huelva.

Vedi anche –> Tour dell’Andalusia in auto: i più bei paesi on the road

tour_prosciutto_huelva_jamon_linares_sierra
Uno dei paesini nella Sierra de Aracena.

I paesi della Sierra di Huelva, terra di jamón

Aracena è il capoluogo amministrativo e turistico di questa piccola regione, principalmente boschiva, che come detto si dedica all’allevamento e alla produzione del Jamón serrano. Aracena è un paese dalle grandi dimensioni ma accogliente e che ancora oggi offre un’esperienza gastro-turistica piacevole grazie ai sui monumenti, alla grotta de las maravillas e all’eccellente gastronomia. Oltre ai derivati del maiale, infatti, in questa area sono apprezzatissimi anche i funghi, i formaggi e alcuni dolci tipici.

–> Prenota la visita di Aracena e il prosciutto serrano partendo da Siviglia

tour_prosciutto_huelva_jamon_aracena
Aracena dallo specchietto.

Jabugo, invece, è il principale centro di elaborazione del cluster del prosciutto e per questo motivo è il nome che più risuona. Jabugo, però, è un paese che ormai si è dedicato alla produzione intensiva del jamón perdendo di fatto l’incantevole magia di questi paesi bianchi e dal tetto rosso della sierra di Huelva, o meglio sierra di Aracena.

tour_prosciutto_huelva_jamon
Un piatto di Jamón di Huelva.

Quello della sierra di Aracena y Pico de Aroche (vedi parchi naturali in Andalusia) è un parco naturale che fa parte della più estesa Sierra Morena. In questo bosco si distingue la tipica vegetazione della dehesa composta da lecci e querce da sughero. In questo habitat maiali vengono allevati in modo estensivo. Qui gli animali pascolano e si nutrono delle ghiande (bellotas) degli alberi sopra citati. Attraversando il parco in auto sarà possibile apprezzare qualche esemplare di maiale serrano, ovvero di colore scuro, spaparanzato al sole. È però passeggiando tra i percorsi del parco quando ci si renderà conto come questo sia veramente il territorio del prosciutto di Huelva, o meglio del jamón serrano de bellota.

tour_prosciutto_huelva_jamon_linares
Linares de la Sierra nel bel mezzo del bosco.

I paesi nei dintorni di Aracena

Dove si respira l’essenza della tradizione è in paesini come  Linares de la Sierra, Alájar, Almonaster la Real, Cortegana o Fuenteheridos. Località sperdute nella sierra di Aracena, non sempre di facile accesso e che sono rimaste ferme nel tempo. L’architettura tradizionale è stata conservata, così come il patrimonio culturale tangibile e intangibile. I beni, inoltre, sono spesso di altissimo valore monumentale e fortunatamente il turismo qui ancora non ha “contaminato” più di tanto il paesaggio. Il bosco non è solo l’elemento predominante nel panorama, ma si riflette anche nelle tradizione, nelle feste, nei prodotti e piatti locali.

    • Aracena –> 8 Km
    • Linares de la Sierra –> 5 Km
    • Alájar –> 15 Km
    • Almonaster la Real –> 9 Km
    • Cortegana –> 20 Km
    • Castaño del Robledo –> 5 Km
    • Fuenteheridos –> 28 Km
    • Corteconcepción –> 12 Km
    • Aracena

Linares de la Sierra è un paesino situato in una profonda vallata e raggiungibile solo attraverso una strada stretta e tortuosa. Un paese quasi sperduto, tanto che il cellulare qui non riceve segnale. Questa località di poche case bianche e saliscendi di strade, nonostante possa sembrare strano, ospita anche un hammam, un’ottima soluzione per rilassarsi dopo qualche lunga passeggiata tra i sentieri della Sierra Morena.

tour_prosciutto_huelva_jamon_hammam
L’hammam di Linares de la Sierra.

Alájar più che un paese è una borgo. Poche abitazioni bianche con tetti rossi compongono quest’incantevole località che ha il piacere di accogliere tra i confini comunali la “vetta” più alta della provincia di Huelva: la cima Alájar a soli 837 metri d’altezza. Questo nucleo che non arriva ad avere mille abitanti è osservabile da uno dei punti panoramici più romantici di tutta la sierra di Aracena, quello da dall’eremo della Reina de los Angeles.

tour_prosciutto_huelva_jamon_alajar
L’eremo di Alájar.

Almonaster la Real è, dopo Aracena, il paese più rinomato tra quelli citati. Questo non perché Almonaster la Real sia una località di grande importanza, bensì perché questa cittadina ospita una moschea del IX-X secolo. Un edificio religioso di origine islamica che include anche resti romani e che dalla propria cima domina la vallata e il paese.

tour_prosciutto_huelva_jamon_almonster
La moschea di Almonaster la Real.

Come spesso accade in Andalusia, anche la mezquita di Almonaster la Real, dopo la riconquista cristiana, è stata convertita in una chiesa, in concreto in un eremo. Nonostante l’unicità che rappresenta una moschea in un ambiente prettamente rurale, anche Almonaster la Real è rimasta una destinazione con poco flusso turistico.

tour_prosciutto_huelva_jamon_moschea
L’interiore della moschea.

Arrivando a Cortegana ci sorprenderemo. Ancor prima di entrare nell’abitato sarà possibile notare un dominante castello in alto del colle e un bianco paese ai suoi piedi, una cartolina da mandare ai propri famigliari. Cortegana, per la propria conformazione, può essere considerata la sorella minore di Aracena. Il castello fu eretto nel XII secolo per proteggere il regno spagnolo dai possibili attacchi dei portoghesi. Il confine con il paese lusitano, infatti, si trova a meno di 40 Km.

tour_prosciutto_huelva_jamon_cortegana
Il panorama di Cortegana.

Castaño del Robledo è, come d’altronde gli altri paesini dell Sierra de Aracena, un nucleo di case semplice. La particolarità è che qui sussistono due chiese, una delle quali mastodontica e incompiuta. Ancor più del patrimonio, quello che bisogna apprezzare a Castaño del Robledo è la tranquillità, il paesaggio e chiaramente la gastronomia a base di carne di maiale. Il ristorante El Dornillo per esempio offre tutto ciò: silenzio e pace, una vista incredibile al paese e alla Sierra e soprattutto piatti abbondanti e squisiti.

Cosa_vedere_aracena_castano
Una grigliata di carne nel ristorante El Dornillo.

Anche Fuenteheridos non arriva ad avere mille abitanti. Poche case che ben descrivono la tipica architettura della zona. Dalla piazza centrale, nella quale troviamo la principale fonte d’acqua, fontane e lavatoi, si diramano strade strette irte e zigzaganti, oltre a scalinate e abitazioni dalla forma irregolare. Come gli altri o forse più degli altri,  Fuenteheridos raccoglie tutta la semplicità che si respira in questa atmosfera e dipinge un incantevole paesaggio che gli sporadici turisti non riescono a rovinare.

tour_prosciutto_huelva_jamon_fuenteheridos
Il semplice ma fantastico paese di Fuenteheridos.

Poco più di 500 persone risiedono a Corteconcepción. Un nucleo di case che non arriva ad essere paese dedito da sempre alla produzione del jamón serrano. In questa tappa, infatti, sarà quando bisognerà conoscere tutti i segreti del prosciutto iberico visitando la zona di pasto dei maiali nella sierra, i processi della produzione, la fabbrica e la cantina dell’azienda secolare Eiriz. Qui sarà possibile vedere, capire perché il prosciutto DOP della zona di Aracena è considerato il migliore della Spagna.

Cosa_vedere_aracena_eiriz
La cantina di prosciutti Eiriz.

Ulteriori consigli per il tour del prosciutto di Huelva

  • La via consigliata che da Aracena porta a Cortegana passando per i paesini è una strada di curve e non sempre ben messa. Anche se tra i vari paesini i chilometri sono pochi tenete in considerazione questo fattore negativo.
  • La strada che consiglio per il ritorno che collega Cortegana ad Aracena è una nazionale ampia e scorrevole, tutto il contrario di quella appena citata.
  • Non perdetevi le feste locali. Tra le più importanti bisogna citare la Jornadas Medievales di Cortegana a principio d’agosto, la Feria di Aracena a fine agosto e la Feria del Jamón ad Aracena ad ottobre.
  • Non andatevene senza aver provato il prosciutto, jamón serrano de bellota. Oltre a provarlo consiglio la visita didattica ad un allevamento di maiale ed essiccatoio di prosciutti.
  • In queste località è possibile affrontare attività alternative, oltre alle passeggiate in campagna. Provate l’hammam di Linares de la Sierra (che è anche hotel), un’osservazione astronomica nel bel mezzo della Sierra o assistete ad una giornata micologica.
  • Questo tour come descritto è effettuabile solo noleggiando un veicolo.

Dove dormire nella Sierra de Aracena

Come anticipato, Aracena è il capoluogo turistico di questa regione. Per questo motivo è facilmente possibile trovare alloggio in uno degli hotel di questa località. Se però volete ancor più essere isolati, anche tra i paesini citati spesso si nascondono casas rurales dove poter soggiornare. Di seguito, invece, è possibile consultare tutti gli stabilimenti turistici in offerta presenti in provincia di Hueva.



Booking.com

Per ulteriori informazioni o per consigli personalizzati sul tour tra i paesi del prosciutto di Huelva o per organizzare una visita potete scrivermi ad alberto@andalusiaviaggioitaliano.com o compilate il seguente form:

Accetto la Privacy Policy



andalusia consigliata:

Las minas del Riotinto, un paesaggio marziano in A... Se nominiamo Huelva, la maggior parte del pubblico italiano non conoscerà questa provincia spagnola. Però, guardando la cartina d'Andalusia, noteremo ...
Dal trekking agli sport invernali: i due versanti ... La Sierra Nevada è uno dei due Parchi Nazionali d'Andalusia (l'altro è Doñana). Si ubica tra le province di Granada ed Almeria, a pochi chilometri a s...
A Nigüelas per scoprire i limiti della Sierra Neva... La Sierra Nevada è una conformazione montagnosa che ha avuto origine durante la Orogenesi Alpina, così come tutta la cordigliera Betica che caratteriz...

Jamón, jamón, amor serrano: i migliori prosciutti d’Andalusia

Jamon Andalusia cosa mangiare
L’allevamento estensivo del maiale in Andalusia.

I prodotti gastronomici d’Andalusia (vedi olio e vino) sono strettamente legati ai paesaggi della regione. Tra il prosciutto ed il paesaggio silvestre della dehesa (particolare bosco molto curato) c’è una simbiosi unica, inseparabile. Le zone de Los Pedroches (Cordoba) e di Jabugo, nella Sierra de Aracena (Huelva) dimostrano come sia possibile, ancora oggi, fare un allevamento di qualità con ottimi risultati economici.

Jamon_andalusia
Una tapa di Jamón DOP.

Jamón serrano DOP in Andalusia

Il riconoscimento DOP (Denominazione d’Origine Protetta) per i prosciutti de Los Pedroches e di Huelva, infatti, è un valore aggiunto per questi prodotti appetibili a livello nazionale.

jamon Andalusia
I riconoscimenti DOP e IGP del Jamón in Andalusia.

Il segreto, come detto, è l’armonioso impatto dell’uomo sul territorio. Un’attività d’allevamento estensivo rispettoso con il paesaggio, dove i suini possono pascolare liberamente tra i boschi di lecci, mangiando, tra le altre cose, le nutrienti ghiande (bellotas). Da qui, il jamón serrano iberico, ovvero derivante da animali bruni e serrani (della sierra) molto forti e resistenti. L’ancor più pregiato jamón serrano de bellotas, invece, è quello derivante da un maiale iberico che si è nutrito esclusivamente di ghiande.

Jamon Spagna Andalusia
Un maiale serrano iberico.

Un po’ diverso è il discorso per l’apprezzato jamón di Trevélez. Quest’ottimo prosciutto, glorificato con il marchio IGP (Identificazione Geografica Protetta), infatti, proviene da suini bianchi, non iberici.

Jamon andalusia prosciutti
Jamones di Trevélez appesi in un bar nell’Alpujarra.

Non solo prosciutto in Andalusia

Una tradizione, quella dell’allevamento suino in Andalusia, che ha origini molto antiche e che ha anche influenzato notevolmente gli usi, i mestieri e le tradizioni delle zone rurali.

jamon serrano andalusia
Per affettare un piatto di jamón serrano ci vuole molta maestria.

Tra questi c’è la fiera del prosciutto serrano più importante d’Andalusia che avviene annualmente ad Aracena. In quest’evento è possibile conoscere tutti i segreti del maiale andaluso e assaporare, oltre al jamón, anche gli altri derivati del suino: morcillas, chorizos, paletas, lomos, salchichones, tocinos, morcones, tocino (lardo per il Cocido) etc.

Jamon Andalusia Cosa mangiare
Alcuni prodotti provenienti dalla macellazione del maiale.

Per maggiori informazioni o per consigli personalizzati non dubitate a scrivermi ad alberto@andalusiaviaggioitaliano.com o compilate il seguente form:

Accetto la Privacy Policy

 



andalusia consigliata:

Il Gazpachuelo, un piatto dei pescatori Arriviamo alla costa malagueña, magari ben informati sulle spiagge migliori, sui monumenti e sulla storia della città che visiteremo. Ma per vivere un...
Dal Cocido Andaluz alla Pringá Il Cocido Andaluz è sicuramente uno dei piatti casalinghi più tipici d'Andalusia, soprattutto durante la stagione invernale. Un "cuchareo", ovvero una...
Arriva l’estate, è ora di salmorejo, gazpach... In Andalusia d'estate fa caldo, a volte caldissimo. Di conseguenza, con queste elevate temperature, è consigliabile e desiderabile una dieta che inclu...

Un paesaggio unico al mondo: la dehesa de Los Pedroches

Al nord della provincia di Córdoba si ubica una comarca, che coincide con la Valle de Los Pedroches, di grande interesse culturale  e naturalistico. La dehesa è un particolare tipo di paesaggio nella quale regna l’armonia tra i tre elementi: umano-animale-vegetale. Questa zona cordobesa, si può considerare un patrimonio culturale-naturale unico al mondo.

pedroches_cordoba_andalusia_consigli_vacanze_tour_guida_viaggio
Vacche al pascolo nella dehesa de Los Pedroches.

L’elemento naturale è dato dalle numerose encinas (lecci) e dagli animali allo stato brado presenti in queste colline. Però Los Pedroches, sono da considerarsi anche un patrimonio culturale, poiché questa regione viene modificata costantemente dall’uomo, come un giardino. Quest’ultimo, è riuscito a creare un ambiente produttivo, in cui i bisogni dell’uomo e la natura convivono meravigliosamente.

pedroches_cordoba_andalusia_consigli_vacanze_tour_guida_viaggio_dehesa
I colori della dehesa a Torrecampo.

Cosa vedere ne Los Pedroches

La popolazione locale e gli allevatori, di questa zona della Provincia di Cordoba, vedono la dehesa come un paesaggio comune  e come una forma di vita. Invece i turisti, distaccano la ricchezza naturalistica e le sue potenzialità per il divertimento, come per esempio gli itinerari per l’escursionismo. Questo territorio leggermente irregolare disegna un orizzonte sinuoso dove il verde dell’erba si incontra con il bosco. Il leccio, con le sue foglie perenni attua da filtro e nutre il terreno provocando una diversa gamma di colori dal verde pistacchio all’ocra.

los-pedroches_andalusia_viaggio_tour_vedere_consigli_andalucia_visitare_cordoba
Una classica immagine de Los Pedroches, il maiale sotto il leccio.

Lo sfruttamento agricolo della Valle de Los Pedroches è principalmente estensivo. Si utilizza una forma di allevamento che mantiene una relazione sostenibile con l’ecosistema naturale. Di notevole rilevanza è l’allevamento del suino.

pedroches_cordoba_andalusia_consigli_vacanze_tour_guida_viaggio_rurale
L’allevamento estensivo del maiale nella dehesa de Los Pedroches.

Il maiale campestre de Los Pedroches si nutre e ingrassa grazie alle ghiande che il leccio offre in abbondanza. Questo sistema fa si che i prodotti derivanti dall’allevamento del maiale siano di elevata qualità. Da questa regione, verso tutta la Spagna, si esporta il famoso Jamon Iberico de Bellota DOP, ovvero il prosciutto di maiale nutrito a base di bellotas (ghiande). Anche se non con lo stesso successo mediatico, è molto sviluppato, in questa regione, anche l’allevamento estensivo bovino da carne e ovino. Per motivi economici, ci sono zone specifiche della valle in cui l’allevamento intensivo bovino da latte ha sostituito la pratica tradizionale estensiva.

Il centro d’interpretazione dell’allevamento ad Añora.

Della Valle de Los Pedroches fanno parte 17 comuni, molti dei quali hanno un ricco patrimonio culturale, oltre al noto interesse naturalistico. Paesi come Dos Torres, Belalcazar, Pozoblanco o Hinojosa del Duque possono vantare un’architettura e dei giacimenti archeologi d’interesse culturale notevoli. Culturalmente rilevanti sono il tour de las siete villas ed il tour del condado de Belalcazar.

los-pedroches_andalusia_viaggio_tour_vedere_consigli_andalucia_visitare
La Chiesa parrocchiale della Assunción del XV secolo a Dos Torres.
belalcazar_pedroches_cordoba_andalusia_consigli_vacanze_tour_guida_viaggio
L’imponente Castello di Belalcazar del XV secolo.

Dove dormire ne Los Pedroches

Questa zona agricola d’Andalusia ha sviluppato una serie di alloggi rurali dove poter rilassarsi. Qui potrete trovre tutte le soluzioni presenti in questo magico territorio. Di seguito, invece, tutti gli hotel in offerta presenti nella provincia di Cordoba.



Booking.com

Cosa vedere ne Los Pedroches (Cordoba):

  • I paesaggi
  • Il paese di Dos Torres
  • Il paese di Pozoblanco
  • Il paese di Belalcazar
  • Il castello di Belalcazar
  • Il paese di Hinojosa del Duque

Per maggiori informazione è possibile visitare il portale turistico della comarca de Los Pedroches. Per consigli personalizzati o per organizzare una visita non dubitate a scrivere ad alberto@andalusiaviaggioitaliano.com o compilare il seguente form:

Accetto la Privacy Policy

 



andalusia consigliata:

Deserto di Tabernas: unico deserto in Andalusia, S... Il deserto di Tabernas si trova in provincia d'Almeria ed è l'unico deserto in Spagna, nonché luogo dove si sono girate tanti film western di Sergio L...
Il Cerro de Hierro: in famiglia nella Sierra Norte... La Sierra Norte di Siviglia A nord di Siviglia, nella Sierra Morena, si ubica un vero e proprio polmone verde della provincia. La Sierra Norte è un m...
L’Andalusia che non immaginavi: tour cultura... La provincia di Jaén è una delle zone d'Andalusia turisticamente più svantaggiate. Questa zona lontana dalla costa, non ha città di grande spessore e ...