Archivi tag: Asilah

Spiagge, archeologia e mercati tra Asilah e Larache nel nord del Marocco

Aver imbarcato l’auto sul traghetto per affrontare la tratta Algeciras-Tangeri ha avuto un grande beneficio, ovvero quello di poter curiosare succesivamente gran parte del territorio compreso tra Asilah e Larache. Una zona in cui il turismo non ha avuto ancora la capacità di cambiare i paesaggi e le abitudini della popolazione, una parte di autentico Marocco.

Cosa_Vedere_Spiaggia_asilah
Una delle difficoltà che si possono trovare lungo le strade secondarie del Marocco.

La Spiaggia de las Cuevas ad Asilah

Cosa_Vedere_Spiaggia_asilah_las cuevas_marocco
La spiaggia de las cuevas al tramonto.

A sud di Asilah, in direzione di Larache, si ubica, probabilmente, una delle più belle spiagge di tutto il nord del Marocco. La spiaggia de las Cuevas composta da sabbia e rocce è di difficile accesso. È possibile arrivarci, infatti, solamente a piedi (l’auto si deve lasciar abbastanza lontano) o grazie a carri trainati dai muli messi a disposizione dalla gente del luogo. Uno spazio che, nonostante le difficoltà, merita sicuramente la pena soprattutto al tramonto.

Cosa_Vedere_Spiaggia_asilah_las cuevas
Una fantastica vista prima di arrivare alla spiaggia de las cuevas.

Il Cromlech di M’Soura

Si ubica nell’entroterra tra Asilah e Larache. Questo Cromlech è probabilmente l’unico monumento megalitico scoperto nel continente africano. Il Cromlech di M’Soura si ubica su di un’arida collina ed è composto da 170 dolmen posizionati attorno ad un sepolcro, presumibilmente, di un personaggio molto rilevante. Alcuni dei monoliti sono ancora in piedi e la loro altezza varia da 50 centimetri ai 6 metri ed il più grande ha una conferenza di 5 metri.

Cosa_Vedere_cromlech_msoura
Una parte del Cromlech di M’Soura.

Il Mercato agricolo di Had Garbia

Cosa_Vedere_mercato_had_garbi
Macellazione in loco nel mercato di Had Garbia.

Il piccolo nucleo di Had Garbia si ubica a nord-est di Asilah, dopo 10 Km di strada a tratti molto sconnessa. Un paesuccio turisticamente insignificante, che riunisce ogni domenica un grande e caotico mercato agricolo. In questo Souk, assolutamente autentico, si recano centinaia di agricoltori ed allevatori della zona vendendo i pochi prodotti del proprio lavoro. È una esperienza tanto interessante, quanto cruda. In quest’ambiente per nulla turistico, infatti, si nota l’importante povertà della popolazione rurale marocchina ed è probabile che si assista al sacrificio e alla macellazione degli animali in loco.

Cosa_Vedere_mercato_had_garbi
La povera economia degli agricoltori marocchini.

Il Parco Archeologico di Lixus

Il Parco Archeologico di Lixus si trova a pochi chilometri di distanza da Larache e dall’alto del colle domina la laguna della foce del fiume Lukus. In questo spazio storico protetto sono visibili indizi dell’occupazione umana durante il neolitico, precisamente 10.000 anni fa. Quest’area però è stata continuamente abitata dalle varie civiltà sino al VII secolo d.C. I resti della città che oggi sono maggiormente visibili, presumibilmente, risalgono al XII secolo a.C., ad opera della civiltà fenicia.

Cosa_Vedere_lixus_larache
I resti della città, probabilmente fenicia, di Lixus.

Cosa vedere tra Asilah e Larache (Marocco):

  • La spiaggia de las Cuevas
  • Il cromlech di M’Soura
  • Il mercato agricolo di Had Garbia
  • Il parco archeologico di Lixus
  • La palude del fiume Lukus

Per maggiori informazioni su cosa vedere tra Asilah e Larache o per una visita guidata è possibile contattarmi scrivendo ad alberto@andalusiaviaggioitaliano.com o compilando il seguente form:

Accetto la Privacy Policy

 



andalusia consigliata:

Palacio de Lebrija e Casa Salinas: due case-palazz... Case e palazzi signorili a Siviglia Siviglia è da sempre una città molto importante per l’aristocrazia e la nobiltà spagnola. La Real Alcázar per ese...
I Patrimoni Unesco d’Andalusia (materiali ed immat... In un mondo nella quale gran parte delle scelte sono standardizzate, anche il settore culturale si è munito della propria certificazione di garanzia, ...
Cosa vedere a Carmona: da millenni vigilando la pi... Da 500.000 anni, gruppi di esseri umani si stabilirono nei pressi di Carmona. Una città della provincia di Siviglia a pochi chilometri da Écija, ...

Asilah: fiabesco paese lungo la costa atlantica del Marocco

Asilah (Assilah) o Arsila è un paese non molto grande (25.000 abitanti) che si ubica a 46 Km da Tangeri, lungo la costa atlantica settentrionale marocchina, poco più a nord di Larache (vedi anche Spiagge, Archeologia e Mercati tra Asilah e Larache). È un paese cui economia oggi si basa notevolmente sul turismo e come Chefchaouen mantiene un’immagine e una marca turistica molto ben conservata.

Vedi anche –> Cosa vedere a Chefchaouen

Vedi anche –> Cosa vedere a Larache

Tutti gli articoli –> Cosa vedere in Marocco

Cosa_Vedere_Asilah_muraglia
Una cartolina della Medina di Asilah.

Cosa vedere ad Asilah

Asilah, infatti, si divide principalmente in due zone principali: la Medina e la “periferia“. Queste due zone, la prima molto più turistica della seconda, sono delimitate dalla muraglia e dalle porte d’accesso: Porta del Mare (dove poter parcheggiare) e Porta di Terra.

Cosa_Vedere_Asilah_torre
La Porta del Mare e la torre El Kamra.

La Medina è il quartiere tradizionale delle città del Marocco, in questo caso le bellissime e curatissime case bianche e azzurre spesso sono affittate a turisti stranieri, i quali possono sì godere della fantastica architettura, ma troveranno poche testimonianze della vita quotidiana marocchina.

Cosa_Vedere_Asilah_case
Case perfette nella Medina.
Cosa_Vedere_Asilah_medina
Incantevole strada nella Medina.

La Medina di Asilah, nonostante il grande sfruttamento turistico estivo, merita di essere vista. Oltre all’intricata rete di viuzze e case bianche, sono di rilevanza turistica: l’antica torre di sorveglianza El Kamra, il centro congressi Hassan II e il palazzo di Raissouni.

Cosa_Vedere_Asilah_mezquita
Una delle zone principali della Medina.
Cosa_Vedere_Asilah_mare
Il mare e la spiaggia del paese.

La classica escursione ad Asilah contempla sicuramente la visita ad un baluardo della muraglia che si estende verso il mare e che sovrasta il cimitero. Da questo punto si avrà, da un lato, l’incredibile vista della Medina affacciata all’oceano, e dall’altro, le bellissime spiagge di sabbia e roccia che circondano la cittadina.

Cosa_Vedere_ Asilah _vista
La Medina si affaccia all’oceano.

Sorprendentemente, anche la street art caratterizza la Medina di Asilah. Tra le varie case dall’architettura tradizionale, infatti, spuntano numerose belle opere di street art che cambiano ogni anno. Ogni estate, infatti, Asilah ospita un importante festival culturale nella quale diversi artisti “ridipingono” questo museo all’area aperta.

Cosa_Vedere_Asilah_street art
Modernità (street art) e tradizione (coperte).

Fuori dalla Medina di Asilah

Cosa_Vedere_Asilah_mercato
Il mercato limitrofo alla Porta di Terra.

Come detto, la Porta del Mare e la Bab Hamar (Porta di Terra) collegano la Medina con l’esterno della muraglia. Dopo una prima fascia di ristoranti e attività commerciali dedicate al turismo, inizia la Asilah dei marocchini. In questa zona non ci sono rilevanti attrazioni turistiche, ma è molto interessante curiosare la quotidianità del paese. In questo senso è possibile immergersi nei due mercati di Asilah. Quello piccolo, limitrofo alla Porta di Terra, si sviluppa lungo la muraglia ed è abbastanza tranquillo, l’altro, poco più distante, è uno spazio coperto molto più ampio, caotico, vissuto e con un pungente odore indimenticabile.

Cosa_Vedere_Asilah_mercato coperto
Il mercato coperto.

All’esterno della Medina, non molto lontano dalla Porta del Mare, si ubica il più famoso bar di Asilah dove è d’obbligo consumare la unica specialità del locale: il tè marocchino alla menta e molto zuccherato. Tra una bevanda calda e l’altra, ogni sabato sera, in questo particolare e accogliente ambiente, è possibile ascoltare un “concerto” di musica popolare andalusí. Un evento che coinvolge tantissimi uomini locali e solo qualche curioso turista.

Cosa_Vedere_Asilah_te
L’ora del tè nel bar vicino alla Porta del Mare.

Oltre al tè marocchino ed all’immancabile cous cous, ad Asilah, paese di costa, è possibile mangiare del buon pesce fritto o alla griglia. Un menu molto famigliare in Andalusia.

Cosa_Vedere_Asilah_cous cous
Incredibile cous cous fatto in casa.

Dove dormire ad Asilah

Trovare alloggio as Asilah è piuttosto facile. Questa cittadina, infatti come detto, ha intrapreso un forte sviluppo turistico. Qui è possibile consultare tutte le soluzioni ubicate dentro e fuori della medina di Asilah.

Cosa vedere ad Asilah (Marocco):

  • La Medina
  • La spiaggia
  • Il Palazzo di Raissouni
  • I mercati
  • La Porta di Terra
  • La Porta di Mare
  • La torre El Kamra
  • Il bar del tè marocchino
  • Il palazzo Hassan II

Per maggiori informazioni su cosa vedere ad Asilah o per una visita guidata è possibile contattarmi scrivendo ad alberto@andalusiaviaggioitaliano.com o compilando il seguente form:

Accetto la Privacy Policy

 



andalusia consigliata:

Il fantastico mondo decadente delle 11 torri di Éc... Écija è conosciuta come la città delle 11 torri, "la ciudad del sol" o la sartén (padella) d'Andalusia, un riferimento  alla conformazione morfologica...
Spiagge e cosa vedere nell’Algarve orientale Attraversando il fiume Guadiana e il confine tra Portogallo e Andalusia ci si immette nella fantastica regione dell'Algarve orientale, un territorio t...
Spiagge, archeologia e mercati tra Asilah e Larach... Aver imbarcato l'auto sul traghetto per affrontare la tratta Algeciras-Tangeri ha avuto un grande beneficio, ovvero quello di poter curiosare succesiv...