Archivi tag: Arcos de la Frontera

Tour Express de Los Pueblos Blancos + Ronda

Los Pueblos Blancos d’Andalusia si trovano per lo più nell’entroterra della Provincia di Cadice (Cadiz). Questi incantevoli borghi che punteggiano di bianco la verde Sierra, devono il loro fascino ad una tradizione molto consueta in Andalusia: dipingere le facciate delle case con la calce (oggi si usano altri prodotti) per contrastare il calore, disinfettare e impermeabilizzare l’edificio.  Per apprezzare al meglio l’architettura, la tipicità e la quiete di questi paesini è consigliabile immergersi in quest’atmosfera per almeno 2 giorni, ovvero una notte.

Vedi anche –> Tour dei Paesi Bianchi più belli

Vedi anche –> Tour dell’Andalusia in auto: i più bei paesi on the road

andalusia_consigli_tour_viaggio_cadice_setenil_andalucia
Setenil de las Bodegas, il paesino bianco “disubbidiente”.
andalusia_consigli_tour_viaggio_cadice_grazalemal_andalucia
Un’immagine del borgo di Grazalema, immerso nella Sierra.

Questo particolare territorio serrano rimane all’incirca a 100 km da Siviglia ed a 150 km da Malaga. Sarà indispensabile noleggiare un’auto poiché il servizio di trasporto pubblico tra i paesi è davvero limitato (eccezione fatta per Ronda). In particolare, i Paesi Bianchi, si sviluppano longitudinalmente seguendo la direzione ovest-est, tra Arcos de la Frontera e Ronda e per questo motivo sarà opportuno riposare in una di queste due località.

Il tour dei paesi bianchi (pueblos blancos) d’Andalusia:

  1. Siviglia –> 83 Km
  2. Arcos de la Frontera (visita di 4-5 ore e pranzo) –> 50 Km
  3. Grazalema (visita di 2-3 ore) –> 33 Km
  4. Ronda (cena, notte, visita 5-6 ore e pranzo) –> 18 Km
  5. Setenil de las Bodegas (visita di 2-3 ore) –> 116 Km
  6. Siviglia

Il tour proposto percorre paesini luminosi, stabiliti in paesaggi bellissimi, che hanno saputo conservare un notevole patrimonio storico e artistico. L’itinerario è di circa 300 Km spalmati in due giorni. La strada non prevede pericoli particolari, solo qualche tratto con diverse curve.

Ulteriori Consigli:

  • andalusia_consigli_tour_viaggio_cadice_olvera_andalucia
    L’inconfondibile castello di Olvera, Cadice.

    Con una notte in più è possibile visitare una località tra Olvera, Ubrique e Zahara de la Sierra, meritano la pena.

  • Trovate il tempo per farvi una passeggiata nella Sierra de Grazalema. Spettacolare è la Cueva (Grotta) del Gato a Benaoján.
  • Comprate i prodotti tipici locali: il Queso Payoyo, la Pelletteria di Ubrique, l’Olio DOP, etc.
  • Informatevi sulle feste locali, per esempio il “Día de los Gamones”.
  • Se non volete guidare è disponibile questa visita guidata dei Paesi Bianchi + Ronda partendo da Siviglia.
  • Se invece non avete problemi a mettervi alla guida sarà necessario noleggiare un’auto.
andalusia_consigli_tour_viaggio_cadice_benaojan_andalucia
La Cueva del Gato a Benaoján.

Dove dormire tra i Paesi Bianchi

Come detto è consigliabile dormire in uno dei paesi più attrezzati turisticamente. Sicuramente gli alloggi di Arcos e gli stabilimenti di Ronda sono la miglior opzione. Di seguito, comunque, si mostrano tutte le offerte in provincia di Cadice.



Booking.com

Per maggiori informazioni, consigli personalizzati o per organizzare il tour non dubitate a scrivermi ad alberto@andalusiaviaggioitaliano.com o compilate il seguente form:

Accetto la Privacy Policy

 



andalusia consigliata:

Da Siviglia a Cadice: tour lungo la vecchia N-IV Da Siviglia a Cadice è possibile fare un tour molto interessante, visitando i paesi che dividono i due capoluoghi ed arrivando sino alla Costa de la L...
Cosa vedere a Jerez in un giorno? Dal patrimonio s... Jerez de la Frontera è la città più grande della provincia di Cadice, ospita più abitanti dello stesso capoluogo di provincia ed è sicuramente una del...
Novo Resort Sancti Petri: lusso a 5 stelle in prov... Portandomi a casa un ricordo (grazie Jaime). L'Andalusia spesso è vista come un destino economico, ma in questa regione ci sono chiari esempi di l...

Arcos de la Frontera: punto di partenza de los pueblos blancos

Arcos de la Frontera è, forse, il villaggio bianco di Cadice più conosciuto fuori dai confini nazionali. Infatti, questo paese è sicuramente quello in cui più di tutti si è sviluppato il settore turistico. A causa di vantaggi geografici e storici, Arcos è il paese di riferimento di questo territorio ed è la cittadina maggiormente preparata verso un’accoglienza turistica di qualità. De los pueblos blancos (vedi GrazalemaSetenil de las Bodegas e Olvera), Arcos è la destinazione più occidentale, ovvero più vicina a Jerez, a Cadice e perciò all’Oceano Atlantico. Continua la lettura di Arcos de la Frontera: punto di partenza de los pueblos blancos

andalusia consigliata:

La Iruela: tracce mussulmane nella Sierra di Cazor... La Iruela è un borgo di 2.000 abitanti a tre chilometri da Cazorla, cittadina di referenza dell'omonima Sierra. Questi due paesi tracciano il confine ...
Dove mangiare a Jerez: i migliori “tabancos&... Alla domanda dove magiare a Jerez, c'è solo una risposta, naturalmente in un tabanco. Un tabanco è un ristorante, o meglio un bar tipico di Jerez nell...
Cosa vedere a Cádiz, la città più antica d’E... In un giorno o poche ore non è possibile visitare Cadice con tutto quello che c'è da vedere: La Caleta, le spiagge, la Cattedrale, i Castelli e i muse...