Archivi tag: Andujar

Birdwatching, linci e cervi in provincia di Jaén con Iberus

In Andalusia c’è una provincia che risalta sopra le altre per quanto riguarda il patrimonio naturalistico: è quella di Jaén. In questa zona nord-orientale dell’Andalusia, famosa per la produzione di olio d’oliva, sussistono quattro parchi naturali che favoriscono la conservazione dell’ambiente naturale, del paesaggio e della fauna che in esso sopravvive.

iberus_bramito_cervo_andalusia_lince_jaen
Una cerva nel Parco d’Andújar.

Il paesaggio e la fauna di questa provincia possono essere una risorsa turistica, nel senso positivo del termine. Un ecoturismo, turismo sostenibile o turismo ecologico che rispetti le risorse del territorio e non comprometta il presente ed il futuro delle specie vegetali ed animali che compongono il quadro dei parchi della provincia di Jaén.

iberus_bramito_cervo_andalusia_lince_jaen_paesaggio
Il paesaggio della provincia di Jaén è uno dei protagonisti dell’escursione.

Birdwatching, linci e cervi

In questo senso, Iberus Birding&Nature è un’azienda che promuove attività turistiche legate alla natura in codesta zona. Oltre a gestire il centro d’accoglienza turistica del Parco Naturale d’Andújar, offre ai visitanti la possibilità di compiere diverse escursioni rispettose con l’habitat animale e coerenti con la stagionalità ed il ritmo della natura.

iberus_bramito_cervo_andalusia_lince_jaen_cervo
Un giovane maschio di cervo.

Il bramito dei cervi in provincia di Jaén

In autunno per esempio, sarà possibile essere accompagnati nel parco naturale di Andújar per ascoltare ed osservare il bramito dei cervi in amore. Un “verso selvaggio” che risuona tra le armoniche colline della Sierra Morena, marcando il territorio e che preannuncia la sfrenata voglia di accoppiarsi. L’esperienza si completa non solo con nozioni interessantissime riguardo alla fauna del parco, bensì con l’avvistamento e la descrizione di ogni animale incontrato lungo il cammino.

iberus_bramito_cervo_andalusia_lince_jaen_cerva
Una cerva del parco d’Andújar.

Una delle guide è Inma, un’appassionata e amante della natura e del territorio di Jaén. È realmente un piacere ascoltarla ed interpretare il territorio grazie alle sue preziosissime informazioni. Durante tutto il tour Iberus si  farà carico di tutte le comodità per il visitatore. Oltre a passare a prende il turista nel proprio alloggio (consigliabile il Mesón de Despeñaperros), la guida arriverà estremamente equipaggiata con fuoristrada, binocoli, cannocchiale e macchina fotografica.

iberus_bramito_cervo_andalusia_lince_jaen_inma
Inma: una delle guide di Iberus.

L’escursione nel Parco Naturale d’Andújar prevederà diversi punti d’avvistamento, alcuni d’interesse per ascoltare e vedere il bramito del cervo, altri per avvistare rapaci ed altri ancora favorevoli all’osservazione del lince iberico. Un gustosissimo picnic, inoltre, spezzerà il ritmo dell’intensa esperienza.

birdwatching_jaen_iberus_andalusia
Un momento di distensione durante l’escursione.

Osservazione del lince iberico in Andalusia

iberus_bramito_cervo_andalusia_lince_lince
Cartello che segnala presenza della lince iberica.

Iberus è una delle poche aziende specializzate nell’avvistamento del lince iberico. Questa specie, come è noto, è molto rara ed è in pericolo d’estinzione. In Spagna si contano poco più di 400 esemplari e nel Parco d’Andújar ne sopravvivono solo circa un centinaio. Le guide turistiche conoscono bene il territorio e le abitudine del felino e per questo sono la soluzione migliore (o forse l’unica soluzione) per poter scovare l'”invisibile” lince iberica.

iberus_bramito_cervo_andalusia_lince_jaen_escremento
Un escremento, un chiaro segnale della presenza della lince iberica.

Birdwatching in provincia di Jaén

iberus_bramito_cervo_andalusia_lince_pernici
Un gruppo di pernici, volatile comune nella zona.

Come detto, durante le escursioni, gli esperti accompagnatori illustreranno il pubblico riguardo le specie di avifauna incontrate. Iberus Birding&Nature, come dice lo stesso nome, è estramamente competente riguardo i volatili e soprattutto i rapaci che abbondano nel Parco d’Andújar: Grifoni, Aquile reali, Aquile imperiali ed Avvoltoi monaci che sorvolano la zona. L’esperienza di birdwatching però è replicabile con la stessa azienda anche negli altri parchi di Jaén, nel Parco Cabo de Gata, in Sierra Nevada, a Fuente de Piedra, nel Parco Nazionale di Doñana, nel Parco Naturale Despeñaperros, etc.

iberus_bramito_cervo_andalusia_lince_jaen_aquila_reale
Un’aquila reale, una specie abbastanza comune nella zona.

Fauna avvistata in una mattinata con Iberus:

  • Cervo
  • Daino
  • Cinghiale
  • Lontra
  • Lince iberica
  • Aquila reale
  • Aquila imperiale
  • Grifone
  • Avvoltoio monaco
  • Pernice
  • Civetta
  • Rondone
  • Gazza azzurra

Per maggiori informazioni su birdwatching ed avvistamento linci in Andalusia  è possibile contattarmi scrivendo ad alberto@andalusiaviaggioitaliano.com o compilando il seguente form:

Accetto la Privacy Policy

 



andalusia consigliata:

Paesi vicino Siviglia: 6 escursioni in giornata Dopo aver visitato la Giralda, l'Alcazar e tutti i monumenti di Siviglia, è possibile fare un'escursione in giornata nei paesi nei dintorni della capi...
Cazorla: città culturale, capoluogo naturale Cazorla è un paese di 8.000 abitanti della provincia di Jaén. Nonostante le piccole dimensioni, questa è la cittadina di riferimento del Parco Natural...
Prodotti tipici e persone tipiche delle strade di ... A Siviglia le strade non sono solo una via di comunicazione, bensì anche uno spazio pubblico dove commerciare. Qui è ancora possibile comprare alcuni ...

I molteplici colori della ceramica d’Andalusia

Il passaggio di civiltà così diverse in Andalusia ha condizionato tutti i costumi della regione, tra questi anche l’artigianato locale. La creatività artigianale tra il VII secolo e il XV secolo, infatti, persiste tutt’oggi in vari settori. Oltre alla lavorazione dell’argento di Cordoba (plateros) e all’elaborazione della pelle nella provincia di Cadice (soprattutto Ubrique) e nella pianura sivigliana del Guadalquivir (Carmona e Écija), particolare sviluppo in Andalusia ha avuto la produzione della terracotta (alfarería) e della ceramica.

Cosa vedere andalusia ceramica cordoba
Ceramica decorata con motivi andalusi.

La Ceramica in Andalusia

Cosa vedere andalusia ceramica
Una famosa fabbrica di Andújar.

In questo settore risalta il paese di Andújar (Jaén) dove, ancora oggi, sono riscontrabili i tipici fischietti e caraffe dalla tonalità bianca e azzurra. A Granada, invece, si lavora ancora la ceramica seguendo il sapere ereditato della civiltà dei Nasridi, con i tradizionali colori verde e blu dei piatti e degli altri oggetti. A La Rambla in provincia di Cordoba, infine, si elabora ancora artigianalmente il tipico botijo, ovvero una particolare otre di terracotta che serve per mantenere fresca l’acqua.

Cosa vedere andalusia ceramica triana
Uno degli angoli di Triana dove sopravvive ancora la ceramica.

La Ceramica di Triana (Siviglia)

I famosissimi artigiani del quartiere di Siviglia di Triana, invece, offrono la tipica ceramica decorata con tonalità di colore giallo, blu, arancione e viola. Di estrema importanza a Siviglia, oltre al quartiere di Triana, è la fabbrica artistica Pickman-Cartuja (vedi anche Ex Monastero della Cartuja). Questo laboratorio decorava la propria oggettistica con motivi grigi, rosa e verde.

Cosa vedere andalusia ceramica cartuja
L’entrata alla ex fabbrica della Cartuja di Siviglia.

Nel quartiere di Triana, nonostante la crisi dei lavori tradizionali e la chiusura di diversi laboratori, tutt’oggi sopravvivono alcune botteghe tradizionali nella quale anche il turista può curiosare e offrire il proprio contributo a questa policromata economia autoctona ormai decisamente limitata.

Fabbriche abbandonate nella calle Alfarería di Triana.
Fabbriche abbandonate nella calle Alfarería di Triana.

Inoltre, in questa zona è sorto il Museo della Ceramica, uno spazio moderno nella quale si spiegano i processi dell’elaborazione della famosa ceramica di Triana. In questo spazio, oltre a vari lavori pregiati in ceramica sono stati conservati i forni nella quale prendevano forma gli oggetti.

ceramica_siviglia
Il museo della ceramica di Siviglia.

Per maggiori informazioni su cosa vedere in Andalusia è possibile contattarmi scrivendo ad alberto@andalusiaviaggioitaliano.com o compilando il seguente form:

Accetto la Privacy Policy

 



andalusia consigliata:

Cosa vedere in Andalusia nel 2016? Le migliori pro... La Feria Internazionale del Turismo di Madrid (FITUR) è una della più importanti a livello mondiale. Quella del 2016 è stata una manifestazione record...
Le 100 cose da fare, in Andalusia, prima di morire... Senza tanti giri di parole, veniamo al dunque. Secondo me le 100 cose da fare, in Andalusia, prima di morire sono (in ordine sparso): Nº 20. Cavalca...
Il mese di Maggio a Cordoba: un mese alla grande! È conosciuto come il "mes grande", ovvero il mese grande. Maggio a Cordoba è un periodo a dir poco speciale, durante il quale si susseguono molteplici...

24 Parchi Naturali in Andalusia che ti faranno dimenticare la Giralda, la Mezquita e l’Alhambra

La regione dell’Andalusia è conosciuta nel mondo sopratutto per il proprio patrimonio culturale e per il bellissimo litorale che si affaccia sull’Oceano Atlantico e sul Mediterraneo. L’Andalusia però, oltre ad essere quella più popolosa, è la seconda regione più estesa della Spagna. Un territorio grande circa tre-quattro volte la Lombardia e che comprende ampi spazi dove l’ambiente naturale è spesso conservato e valorizzato. Continua la lettura di 24 Parchi Naturali in Andalusia che ti faranno dimenticare la Giralda, la Mezquita e l’Alhambra

andalusia consigliata:

Las minas del Riotinto, un paesaggio marziano in A... Se nominiamo Huelva, la maggior parte del pubblico italiano non conoscerà questa provincia spagnola. Però, guardando la cartina d'Andalusia, noteremo ...
Cosa vedere ad Aracena: gastronomia, cultura e mar... Aracena è un paese ad una ora da Siviglia in provincia di Huelva, capoluogo dell'omonima Sierra. Un territorio che raccomando visitare per scoprire un...
20 filosofi e poeti tra i più influenti d’An... Dopo il tour musicale andaluso e la recensione delle scenografie andaluse usate nel cinema, mi inoltro in un'altra arte. Un'arte molto sviluppata in q...