Categorie
Patrimonio Culturale Provincia Cadiz

Cosa vedere a Jerez in un giorno? Non solo Moto GP

Jerez de la Frontera è la città più grande della provincia di Cadice, ospita più abitanti dello stesso capoluogo di provincia ed è sicuramente una delle città più rinomate d’Andalusia. Visitare Jerez de la Frontera è imprescindibile per poter comprendere il territorio d’Andalusia.

Grazie alle eccellenze del settore primario, come la produzione di vino DOP e l’allevamento di cavalli e soprattutto grazie agli eventi sportivi, come il Gran Premio di Moto GP, il nome Jerez de la Frontera è abbastanza familiare nelle case degli italiani. È una città che nell’immaginario collettivo risulta essere tradizionale e conservatrice, in verità è una comunità aperta, che semplicemente ha avuto la capacità di proporsi con un’immagine turistica molto specifica (Cavalli, Feria, Flamenco, Vino, Sherry, Moto, etc.).

Vedi anche –> Dove mangiare a Jerez: i migliori tabancos

–> Prenota la visita di Jerez partendo da Siviglia

Cosa vedere Jerez de la frontera Andalusia Vino tio pepe
Il patrimonio storico e vinicolo di Jerez.

Dove dormire a Jerez de la Frontera

Jerez è una cittadina che si sta sviluppando turisticamente. Ad oggi un centinaio sono le soluzioni di vario tipo a disposizione del turista. L’esperienza però che senz’altro consiglio è quella di dormire nella cantina Tio Pepe, un meraviglioso hotel con un significato molto importante per la città.

–> Prenota una notte nell’Hotel-Cantina di Tio Pepe

dove_dormire_cadice_Jerez
Lo stupendo Hotel Bodega Tio Pepe.

Cosa vedere a Jerez de la Frontera

La città di Jerez de la Frontera ha avuto tre fiorenti epoche storiche: quella durante il regno mussulmano Al Andalus, quella successiva alla scoperta delle Americhe e quella del XIX secolo, durante la quale vennero fondate le numerose cantine di vino  e che oggi caratterizzano il paesaggio urbano. Nella Bodega Tio Pepe per esempio si trova una via che è considerata tra le più belle in Spagna: la calle Ciego.

cosa_vedere_jerez_calle
La Calle Ciego nella Bodega Tio Pepe.

È da sempre una zona strategicamente molto ben ubicata, nella pianura tra due fiumi (il Guadalquivir e il Guadalete) e a solo 12 Km dall’Oceano Atlantico. Ancora oggi, grazie ai trasporti pubblici, Jerez risulta essere la città della provincia meglio connessa con Siviglia e il resto della regione.

Cosa vedere Jerez de la frontera Andalusia Vino Catedrale cupula
La magnifica cupola della Cattedrale.

La Cattedrale di Jerez

Il monumento che maggiormente caratterizza Jerez de la Frontera è sicuramente la Cattedrale. Un maestoso edificio religioso in stile prettamente barocco costruito tra il XVI ed il XVII secolo. La gloriosa facciata principale unisce elementi rinascimentali, barocchi e neoclassici.

Cosa vedere Jerez de la frontera Andalusia Vino Catedrale
La facciata della Cattedrale di Jerez de la Frontera.

L’Alcázar di Jerez de la Frontera

A pochi passi dalla chiesa, l’Alcázar del XII secolo ci ricorda l’importanza del dominio mussulmano in questa città come dimostra, del resto, anche il nome del paese. Jerez, infatti, deriverebbe dall’arabo “Sherish”. L’Alcazar conserva le possenti mura originali e all’interno si sviluppano una moschea e un complesso di edifici cristiani. All’esterno, invece, un bel giardino avvolge l’importante testimonianza islamica.

Cosa vedere Jerez de la frontera Andalusia Vino Alcazar
La muraglia esterna dell’Alcazar mussulmana.

Il nucleo storico non è enorme, ma senza dubbio molto affascinante e ben conservato. Le stradine e le piazzette si susseguono formando con gli edifici storici e le numerose chiese un intricato tessuto urbano. Monumenti degni di nota sono sicuramente il Convento di Santo Domingo, il Palazzo di Domecq, la Chiesa San Dionisio, il Municipio e la centrica Piazza del Arenal.

cosa_vedere_jerez_convento
L’imperdibile convento di Santo Domingo.

Il vino e le famose Cantine di Jerez

Tutt’attorno al “casco antiguo” si ubicano le cantine o bodegas, alcune di rinomata fama come per esempio quella di González Byass (del vino Tio Pepe), Álvaro Domecq, Sademan e tante altre. La relazione tra Jerez e il vino è davvero interessante. Le prime piante arrivarono in questa località con gli arabi, nonostante la proibizione coranica di produrre vino. La conquista cristiana, successivamente, rilanciò la produzione vinicola, ma la stretta relazione commerciale tra Inghilterra-Jerez ebbe inizio solo dopo che un pirata inglese “invase” Londra con 100 litri di Sherry di Jerez.

Cosa vedere Jerez de la frontera Andalusia Vino Cantina
Barili di vino DOP “Jerez-Xèrez-Sherry”.

Personalmente suggerisco, se possibile, la visita alle cantine familiari situate fuori dal centro urbano e non esageratamente turistiche.

Vedi anche –> Visita a una cantina di Jerez

Cosa vedere Jerez de la frontera Andalusia Vino La constancia
La cantina Viña La Constancia al tramonto.

È da ricordare  come Jerez sia la patria del Caballo Andaluz. Nella Real Escuela Andaluza de Arte Ecuestre, infatti, sarà possibile scoprire tutti i segreti riguardo al cavallo e alla doma. Analogamente, per gli appassionati della velocità, è da sottolineare come Jerez ospiti l’omonimo circuito, teatro di battaglie tra i migliori piloti di MotoGp e in passato di Formula 1.

Dove mangiare a Jerez

Sicuramente Jerez è famosa per i propri tabancos, ovvero cantine in centro dove poter comprare bicchierini economici di vino con tapas squisite. Tra queste El Pasaje, offre anche musica flamenco dal vivo ogni giorni.

Vedi anche –> Dove mangiare a Jerez: i migliori tabancos

dove_mangiare_jerez_pasaje
Il bar El Pasaje di Jerez.

Se invece si cerca qualcosa di più classico con buoni piatti da mangiare seduti ad un tavolo al ristorante allora consiglierei il locale Mulai, in pieno centro, ma in un cortiletto davvero tranquillo.

dove_mangiare_jerez_mulai
Il ristorante Mulai.

Cosa fare a Jerez de la Frontera

Cosa Vedere a Jerez de la Frontera (Cadice):

  • La Cattedrale
  • L’Alcazar mussulmana
  • Il Convento di Santo Domingo
  • Il Palazzo Domecq
  • Le Cantine
  • La Real Escuela Andaluza de Arte Ecuestre
  • Il Circuito
  • La Cartuja
  • Il Palazzo del Tempo

Per maggiori informazioni su cosa vedere a Jerez de la Frontera o per organizzare qualche visita è possibile contattarmi scrivendo ad alberto@andalusiaviaggioitaliano.com

Lascia un commento pubblico