Archivi categoria: Siviglia Città

Dove dormire a Siviglia: migliore zona e hotel

Alloggiare nel centro storico vicino alla Giralda o a Triana? Ecco i consigli su dove dormire a Siviglia e scoprire i quartieri e più belli e i migliori hotel.

Continua la lettura di Dove dormire a Siviglia: migliore zona e hotel

andalusia consigliata:

Olio turismo a Siviglia: dall’ulivo all̵... L'olio d'oliva è uno dei prodotti agricoli più importanti della provincia di Siviglia, così come d'Andalusia. Per questo raccomando a pochi chilometri...
Il fantastico mondo decadente delle 11 torri di Éc... Écija è conosciuta come la città delle 11 torri, "la ciudad del sol" o la sartén (padella) d'Andalusia, un riferimento  alla conformazione morfologica...
Cosa vedere a Siviglia in pochi giorni? Cosa vedere a Siviglia in pochi giorni? Il capoluogo dell'Andalusia e meraviglia della Spagna propone monumenti assolutamente da visitare come l'Alcaz...

Visitare Siviglia in estate: consigli per le vacanze

È consigliabile passare le proprie vacanze di luglio e agosto a Siviglia? Un viaggio a Siviglia in estate, in una delle zone con le temperature più alte della Spagna preoccupa molti. Non bisogna però esagerare, i costanti 40 (e oltre) gradi all’ombra sono semplicemente un caloroso abbraccio che vi offre il sud. Continua la lettura di Visitare Siviglia in estate: consigli per le vacanze

andalusia consigliata:

6 ponti d’Andalusia da visitare e conoscere I ponti sono infrastrutture che uniscono, importanti elementi viari che superano ostacoli. Come vedremo, in Andalusia i ponti hanno per lo più la funz...
Luoghi d’interesse in Andalusia da visitare ... Come sapere cosa vedere e quali sono i luoghi d'interesse in Andalusia da non perdere assolutamente? Oggi ho trovato un sistema molto semplice ed effi...
Dove dormire a Siviglia: migliore zona e hotel Alloggiare nel centro storico vicino alla Giralda o a Triana? Ecco i consigli su dove dormire a Siviglia e scoprire i quartieri e più belli e i miglio...

Cosa fare a Siviglia con la pioggia

Cosa possiamo visitare a Siviglia quando piove o in caso di brutto tempo? La capitale andalusa non è abituata ad affrontare giornate piovose e alcune delle cose che abitualmente si possono fare a Siviglia saranno a causa del meteo limitate.

Vedi anche: Cosa vedere a Siviglia

Vedi anche: Cosa fare a Siviglia

Cosa fare a Siviglia se piove

Siviglia è una città da passeggiare, ma se piove questo si può trasformare in un disagio. Per questo in caso di brutto  è raccomandabile imparare a utilizzare i trasporti pubblici di Siviglia. I mezzi ci possono portare da un lato all’altro della città per visitare i monumenti più importanti di Siviglia, evitando così di bagnarsi. La visita alla Cattedrale, alla Giralda, all’Alcazar e alla Torre del Oro è imprescindibile, ma è quando avremo un po’ di tempo libero che dovremo trovare soluzioni alternative su cosa fare, invece di goderci i colori della città con il sole.

Siviglia_pioggia_campana
La pioggia alla Campana.

Visitare il Museo di Bellas Artes

Con pioggia o meno, questa pinacoteca è assolutamente da visitare. Uno dei musei più importanti di tutta la Spagna, seconda solo ai grandi musei di quadri di Madrid. Il bell’edificio che in passato fu un convento del XVII secolo ospita quadri d’importantissimi autori come Zurbarán, Valdés Leal, Murillo e Velázquez. Come tutti i beni della Junta de Andalucía, anche il Museo di Bellas Artes è gratuito per tutti i cittadini della UE. Si trovo nella Plaza del Museo, a pochi minuti dalla Campana.

Siviglia_pioggia_bellasartes
Uno dei corridoi del museo de Bellas Artes.

Visitare le Case Palazzo di Siviglia

Nel nucleo storico di Siviglia, oltre ai monumenti di maggior rilevanza troviamo tanti altri beni di minor importanza ma di estrema bellezza. Tante sono le case-palazzo nobiliari presenti a pochi minuti a piedi dalla Cattedrale. Quella di maggior rilevanza e più famosa è senz’altro la Casa Pilatos, una casa nella quale lo stile arabesco s’incontra con statue romane e lo stile rinascimentale. Quello di avere resti romani (spesso provenienti da Italica), è un fatto che sussiste anche in altri palazzi aristocratici sivigliani come la Casa Salinas e il Palacio de Lebrija nel Barrio Santa Cruz. Infine, ma non per bellezza, vicino al Metropol Parasol (Las Setas) è possibile visitare il Palacio de las Dueñas. Aperto solo da qualche anno, questa casa nobiliare appartenente alla famosa famiglia Alba ci meraviglierà con il proprio cortile interno e i gloriosi mobili e quadri storici.

Siviglia_pioggia_dueñas
Il Palazzo de las Dueñas in un giorno di pioggia.

Visitare le mostre nel Caixa Forum

Questo nuovissimo museo aperto da poco proprio ai piedi della discutissima Torre Sevilla (Torre Pelli), sta avendo man mano sempre più successo grazie alle mostre temporali che avvengono. Quelle proposte sino a ora hanno avuto una grande affluenza di pubblico e quelle programmate per il futuro sembrano promettere bene. Durante il periodo natalizio è stato possibile vedere l’esposizione dei disegni Disney, illustrazioni originali fatte a mano dei più famosi cartoni animati di Walt Disney. Successiva a questa e sino al 13 maggio sarà possibile vedere la mostra delle fotografie di Robert Capa a colori. L’entrata vale 4 euro, ma merita decisamente la pena. Per sapere tutte le mostre nel Caixa Forum potete visitare la web.

Siviglia_pioggia_capa
La mostra delle fotografie di Robert Capa.

Mangiare in un mercato di Siviglia

Quando piove anche la celebre movida di Siviglia viene influenzata. Le terrazze e i tavolini all’aperto rimangono vuoti e i bar e l’interno dei bar e ristoranti si riempiono sino all’inverosimile. Dove è possibile trovare un po’ di spazio rimanendo riparati dalle intemperie è il mercato. Tre sono i mercati a Siviglia dove è possibile mangiare tranquillamente e senza bagnarsi: il Mercato della Calle Feria, il Mercato di Triana e il Mercato Lonja del Barranco. Il primo, il Mercato della Calle Feria, è quello che accoglie un ambiente più giovanile, tipico della Calle Feria e dell’Alameda de Hercules. Qui è possibile comprare un combo di birra+tapa a 4€. La varietà di tapas è davvero notevole, si passa dalla paella, al cibo sudamericano passando per il pesce fritto. Il Mercato di Triana è quello con l’anima più tradizionale. Qui è possibile trovare ancora bancarelle tradizionali, ma sempre più si stanno inserendo bar di tapas e soluzioni gastronomiche eccellenti. Il Mercato Lonja del Barranco, anch’esso vicino al Puente de Triana è quello più chic e turistico. Qui non esistono le bancarelle tradizionali solo piccoli chioschi dove poter provare la grandissima varietà culinaria sivigliana.

Vedi anche: Mercati d’Andalusia

Sivigiglia_pioggia_mercato
Il mercato di Triana.

Visitare le mostre nel Pabellón de la Navegación

A pochi passi dal Caixa Forum si trova il Pabellón de la Navegación, una struttura sopravvissuta e recuperata dall’Expo ’92. Qui oggi avvengono moltissime esposizioni temporanee, alcune tipicamente sivigliane e altre moderne e attuali. Le ultime mostre nel Pabellón hanno avuto come tematica infatti l’Expo ’92, l’evento sivigliano più importante del secolo scorso e Van Gogh. Quest’ultimo più che una mostra si è rilevata un’esperienza. Van Gogh Alive, evento itinerante che si è svolto anche a Roma, vuole mostrare i quadri del famoso artista in un modo diverso da quello tradizionale. Ecco perché invece di ammirare le opere originali ci rilassiamo sdraiati in una sala con musica e grandi maxi schermi sulla quale scorrono le opere dell’autore. Per sapere tutti gli eventi nel Pabellón de la Navegación è possibile visitare la web.

Sivigiglia_pioggia_navegacion
Van Gogh Alive a Siviglia.

Visitare il Museo Archeologico di Siviglia

Nel bel mezzo del Parco Maria Luisa si trova il Museo Archeologico di Siviglia. Un museo davvero interessante che ripercorre la storia del capoluogo andaluso attraverso tante testimonianze di varie epoche. Il sotterraneo è dedicato ai reperti preistorici e soprattutto alla testimonianza della popolazione ibera a Siviglia. Il piano terra invece ci affascinerà soprattutto con i reperti di epoca romana. Bellissime statue e mosaici incredibili sono conservati in questo Museo davvero interessante. C’è da dire che gran parte delle testimonianze romane provengono da Italica e da altri paesi della provincia. Anche in questo caso, peri i cittadini della UE l’entrata è gratuita.

Sivigiglia_pioggia_archeologico
Reperti romani nel museo archeologico.

Merenda con churros e cioccolato

Il brutto tempo richiama qualcosa di caldo e cosa c’è di meglio una buona tazza di cioccolata calda con churros. Un’opzione sempre valida quando fuori piove è quella di fermarsi in uno dei tanti bar di Siviglia che offrono questa merenda (o colazione). I churros, per chi non lo sapesse, sono dei bastoncini fritti di farina di grano, acqua, sale e zucchero. Questi si possono degustare, come detto, nei bar o in altri locali o chioschi specializzati chiamati churrerias.

Vedi anche: Cosa sono i Churros

Churros e una tazza di ciccolata calda.

La Fondazione Amalio dedicata alla Giralda

In una delle piazze più belle del Barrio Santa Cruz e di Siviglia, ovvero la Plaza Doña Elvira, si trova la Fondazione Amalio. Questo museo è totlamente dedicato al pittore Amalio e alla sua passione: la Giralda. In questo palazzo dalla fisionomia dei tempi passati, è possibile vedere una moltitudine di quadri riguardanti la Giralda. Ogni quadro di Amalio ha a che vedere con la torre della Cattedrale di Siviglia e ogni pennellata ha una propria storia. Oltre ai bei quadri dell’artista, l’ultimo piano di questo palazzo offre una vista incredibile del quartiere e come non poteva essere diversamente, della Giralda. Anche l’entrata alla Fondazione Amalio è gratuita, accettano però un’offerta all’uscita.

Siviglia_pioggia_amalio
Attività nel Museo Amalio.

Per consigli personalizzati o per organizzare una visita a Siviglia potete scrivermi ad alberto@andalusiaviaggioitaliano.com o compilate il seguente form:

Accetto la Privacy Policy



andalusia consigliata:

Cosa fare a Siviglia, oltre vedere i monumenti Dopo aver visitato il patrimonio, bisogna sapere cosa fare a Siviglia per completare la propria visita. Oggi consiglio attività che, come la visita ai...
Paesi vicino Siviglia: 6 escursioni in giornata Dopo aver visitato la Giralda, l'Alcazar e tutti i monumenti di Siviglia, è possibile fare un'escursione in giornata nei paesi nei dintorni della capi...
Vita notturna a Siviglia! Dove uscire la sera nell... C'è una famosa canzone (ormai diventata noiosa) che dice: "Sevilla tiene un color especial", ovvero Siviglia ha un colore speciale. Effettivamente la ...

San Valentino a Siviglia: consigli romantici

Celebrare San Valentino a Siviglia con la dolce metà è sicuramente un modo speciale per sorprendere il proprio amato o amata in questo giorno romantico. Ma cosa possiamo fare il 14 febbraio in questa bella e romantica città come è Siviglia?

Vedi anche –> Cosa fare a San Valentino in Andalusia

Luoghi, ristoranti ed esperienze romantiche a Siviglia

Lasciando da parte per un momento la tradizione, l’autenticità e il folclore, in quest’articolo consiglio cosa fare a Siviglia durante il giorno degli innamorati. Cose da fare che sorprenderanno il proprio amato o amata.

Brunch a Siviglia

Non è sicuramente il modo di fare colazione più usuale a Siviglia, per questo è qualcosa di speciale. Una giornata romantica non può certo iniziare a stomaco vuoto, così che un perfetto brunch  può senz’altro essere un’idea originale. Nel bel quartiere di San Luis c’è un locale ideale per mettere in pratica quest’esperienza: si chiama KOK. L’offerta è allo stesso tempo semplice, completa, salutale ed economica.

San_valentino_siviglia_brunch
Il brunch nel KOK.

Passeggiata per il Parco Maria Luisa

Dato che spesso il bel tempo accompagna le giornate sivigliane, non c’è niente di meglio che fare una bella passeggiata a braccetto con la propria dolce metà. Il Parco Maria Luisa concede scorci veramente romantici, l’ideale per un perfetto 14 febbraio. Tra questi sono da segnalare il monte Gurugú, la piazzetta dedicata a Becquer e senza dubbio la Plaza de España, dove sarà possibile remare tra i canali a bordo di una barchetta. Il Parco Maria Luisa è meta anche delle tante carrozze che percorrono la città di Siviglia trainate dai cavalli. Un’altra idea romantica da tenere conto.

–> Tour in carrozza per le strade di Siviglia.

San_valentino_siviglia_maria_luisa
Una carrozza nel Parco Maria Luisa.

Uno spettacolo mano nella mano

Se vi piace il teatro, a Siviglia potrete godere di un’offerta culturale molto varia. Dal romantico teatro Lope de Vega, al divertente Teatro Quintero, passando per la bellissima e maestosa Maestranza, avrete a disposizione per il weekend più vicino tanti spettacoli da non perdere. Per il giorno 14 febbraio 2018 raccomando l’opera LOVE, una commedia romantica nel teatro Sala La Fundición.

San_valentino_siviglia_lopedevega
Il teatro Lope de Vega.

Romantica cena a Siviglia

È un classico di San Valentino, uscire a cena. Premetto che in qualunque locale è necessario prenotate in anticipo. Il classico ristorante “da cerimonia” di Siviglia è l’Abades Triana. Senz’altro le vetrate che lasciano scorgere la Torre dell’Oro illuminata e i riflessi sull’acqua del Guadalquivir fanno valere la pena il costo della cena.

Vedi anche –> Dove mangiare a Siviglia

San_valentino_siviglia_abades
Il famoso Abades Triana.

Hammam e massaggi a Siviglia

Un’idea molto valida e originale è regalare alla propria dolce metà l’entrata con una sessione di massaggi nell’Hammam di Siviglia. In questa città dall’atmosfera arabeggiante sicuramente un bagno turco con massaggi sarà cosa gradita. Inoltre, in questo spazio, si potrà godere di una vista alla Giralda veramente senza eguali.

Cosa_fare_siviglia_museo_hammam
L’ingresso all’hammam.

Hotel e bar con la migliore vista di Siviglia

Se non vogliamo sbagliare regalo, possiamo prenotare uno degli hotel con la migliore vista di Siviglia. Spesso questi hotel del centro hanno una terrazza nella quale è possibile bere qualcosa in una cornice incredibilmente romantica.

Vedi anche –> Gli hotel con la migliore vista di Siviglia

San_valentino_siviglia_terrazza
Una delle tante terrazze di Siviglia.

Un bacio nel Rincón del Beso

Passa spesso inosservato tra la folla del quartiere Santa Cruz. In un angolo, vicino all’Hospital de los Venerables, troviamo questa semplice ma romanticissima insegna. Si chiama il “Rincón del Beso”, le origini sono quasi sconosciute di questa scritta ubicata nella calle Gloria. L’idea di baciarsi in questa città e davanti a questa placca è forse la cosa che più sorprenderà la tua dolce metà a Siviglia.

San_valentino_siviglia
Il Rincón del Beso.

Per consigli personalizzati o per organizzare una visita potete scrivermi ad alberto@andalusiaviaggioitaliano.com o compilate il seguente form:

Accetto la Privacy Policy



andalusia consigliata:

Come attraversare lo Stretto di Gibilterra? In tra... Nord del Marocco e Andalusia sono separati da un lembo di mare di 14 chilometri. Questa barriera naturale non impedisce a molti andalusi e spagnoli di...
10 cose che un turista italiano non sa della Setti... Una processione a Cordoba. La Settimana Santa o Pasqua in Andalusia è una manifestazione cultural-regliosa che racchiude tantissime particolarità,...
I 15 migliori tramonti d’Andalusia Se vi affascinano i monumenti e i paesaggi d'Andalusia, allora durante le vostre vacanze dovrete prendervi un momento tutto per voi e godervi gli ...

Trasporti a Siviglia: come muoversi e dove parcheggiare

I trasporti a Siviglia sono piuttosto efficienti e perciò muoversi in città risulta piuttosto facile. Spesso, inoltre, si può prescindere dai trasporti pubblici e visitare la città solamente a piedi o in bicicletta. Arrivare in auto a Siviglia, invece, è un po’ più complicato, soprattutto per quanto riguarda il parcheggio. Di seguito comunque si cercherà di dare dei consigli e delle soluzioni valide per tutti i gusti.

Vedi anche –> Cosa fare a Siviglia

Vedi anche –> 10 monumenti più importanti di Siviglia

Visitare Siviglia a piedi e in bicicletta

La maggior parte dei turisti che visitano Siviglia non hanno bisogno dei trasporti pubblici. Il centro storico e tutto quello che c’è da vedere in città risulta piuttosto condensato in una zona limitata e per questo sarà possibile girare a piedi. Se si pianifica bene la visita, dividendo la città in varie zone da vedere, andare a piedi risulterà la soluzione migliore, quella più veloce e quella più economica. Le aree che possiamo considerare sono: la zona della Cattedrale e il Barrio Santa Cruz, la zona dell’Università (antica fabbrica di tabacco), Torre del Oro e Plaza de España e la zona del Ponte e Barrio di Triana. Spesso perciò l’unico trasporto pubblico che si dovrà prendere durante la nostra vacanza a Siviglia sarà il bus che dall’Aeroporto ci porterà al centro.

trasporti_siviglia_piedi
Visitare Siviglia a piedi.

Siviglia ha una rete di piste ciclabili tra le migliori d’Europa. Con la bicicletta è praticamente possibile raggiungere qualunque monumento o zona della città. Sarà, inoltre, facilissimo noleggiare una bicicletta o usare il servizio pubblico bike sharing chiamato Sevici.

Vedi anche –> Siviglia: bellezza in bicicletta

trasporti_siviglia_bici
Una delle migliori reti ciclabili d’Europa.

Siviglia con i trasporti

A Siviglia esiste un’efficiente rete di trasporti. Si ha a propria disposizione pullman, metropolitana, autobus notturni e una linea di tram. A livello turistico quello che maggiormente ci può interessare sono sicuramente la metropolitana per raggiungere magari un alloggio che si trova fuori dal centro e il tram, chiamato Metrocentro utile per riposare le gambe. Gli autobus urbani e notturni servono soprattutto per collegare quartieri residenziali e per questo sono utili più che altro alla popolazione locale.

trasporti_siviglia_bus
Un autobus di tussam.

La metropolitana di Siviglia

La linea della metropolitana attraversa Siviglia da est a ovest collegando ai due estremi zone residenziali come Mairena dell’Aljarafe e l’università privata Pablo Olavide. A un turista le fermate che realmente possono interessare sono: Plaza de Cuba, Puerta Jerez, Prado de San Sebastian, San Bernardo e Nervión. Plaza de Cuba si trova a sud di Triana, ovvero già dall’altra parte della darsena del Guadalquivir. Puerta Jerez è il punto centrale della metropolitana, si trova lungo l’Avenida Constitución tra l’Antica Fabbrica di Tabacco, la Torre de Oro e la Cattedrale. Il Prado de San Sebastian, oltre ad essere la miglior fermata per vedere Plaza de España, è il luogo dalla quale partono molti autobus urbani e vari di quelli extraurbani verso i paesi della regione. San Barnardo è il polo universitario di Siviglia, oltre ad ospitare una fermata del treno (da qui si può prendere il treno verso Cadice e Jerez). Vicino alla fermata di Nervión, ci sono svariati hotel e il campo di calcio del Siviglia F.C.

trasporti_siviglia_metropolitana
La metropolitana del Prado de San Sebastian.

Il tram, metrocentro di Siviglia

Il tram, chiamato Metrocentro, collega la fermata già menzionata di San Bernardo con Plaza Nueva, percorrendo tutta l’Avenida Constitución e passando da Prado de San Sebastian, da Puerta Jerez e dalla Cattedrale/Archivo de Indias. Realmente, quello che interessa a un turista, è un tramo facilmente percorribile a piedi. Magari è possibile utilizzare questo mezzo se si è specialmente stanchi o se dobbiamo raggiungere un hotel nelle vicinanze della Cattedrale, pensando che l’autobus dell’aeroporto ci lascia al Prado de San Sebastian (fermata Avenida Carlos V).

trasporti_siviglia_metrocentro
Il metrocentro di Siviglia.

Dove parcheggiare a Siviglia

Per altri turisti Siviglia sarà solo una tappa del proprio tour in auto dell’Andalusia. Arrivati in questa città, però sorge un problema, ovvero quello di dove parcheggiare. La soluzione migliore è quella di avere un hotel con parcheggio o comunque trovare un parcheggio per i giorni che si soggiornerà in questa città. Come detto per visitare Siviglia non ci sarà bisogno di usare il veicolo.

trasporti_siviglia_parcheggio
Cercando parcheggio tra le strade di Siviglia.

Siviglia essendo una città storica ha un centro di strade strette e aggrovigliate, ovvero con pochissima possibilità di parcheggiare. Le soluzioni sono o quelle di pagare uno dei vari silos di parcheggi presenti in città o lasciare l’auto poco fuori dal centro. Zone dove poter parcheggiare liberamente la macchina sono l’Avenida Torneo, la zona vicino alla Torre de los Perdigones e la zona del Mercado Puerta de la Carne. Una soluzione sempre valida è anche quella di lasciare l’auto al di là del fiume, nella zona della Cartuja, per esempio vicino al CAAC o vicino a Isla Magica o la sede di Canal Sur. Lasciando l’auto in questa zona sarà gratis, però ad una mezz’ora a piedi dal centro. Un’altra soluzione è quella di lasciare l’auto in zona Nervión. Qui si trova spesso parcheggio gratuito. Come per la Cartuja dopo ci aspettano 20 minuti a piedi, o come alternativa prendere la metropolitana, per arrivare al centro.

Per consigli personalizzati o per organizzare una visita potete scrivermi ad alberto@andalusiaviaggioitaliano.com o compilate il seguente form:

Accetto la Privacy Policy



andalusia consigliata:

I mercatini di Siviglia più famosi! I mercatini di Siviglia sono una parte molto importante della dinamica sociale della propria città. Come i mercati, sono luoghi di scambio, d'incontro...
Natale e capodanno a Siviglia: mercatini e luci na... Le temperature durante il mese di dicembre, compresi Natale e Capodanno, a Siviglia sono clementi. È per questo che la destinazione spagnola ben si pr...
Dove mangiare a Siviglia: ristoranti economici e t... A Siviglia si possono provare tapas economiche e tipiche. Per questo bisogna sapere le zone dove mangiare e quali sono i migliori ristoranti di Sivigl...