Archivi categoria: Altre Attività Turistiche

Olio turismo a Siviglia: dall’ulivo all’olio d’oliva

L’olio d’oliva è uno dei prodotti agricoli più importanti della provincia di Siviglia, così come d’Andalusia. Per questo raccomando a pochi chilometri di distanza dal capoluogo vivere un’esperienza di olio-turismo molto bella ed educativa nell’Hacienda Guzmán. Continua la lettura di Olio turismo a Siviglia: dall’ulivo all’olio d’oliva

andalusia consigliata:

Cosa vedere a Carmona: da millenni vigilando la pi... Da 500.000 anni, gruppi di esseri umani si stabilirono nei pressi di Carmona. Una città della provincia di Siviglia a pochi chilometri da Écija, ...
Palacio de Lebrija e Casa Salinas: due case-palazz... Case e palazzi signorili a Siviglia Siviglia è da sempre una città molto importante per l’aristocrazia e la nobiltà spagnola. La Real Alcázar per ese...
I migliori corsi per studiare spagnolo a Siviglia Imparare lo spagnolo a Siviglia, studiando in una delle scuole o accademie della città, è sicuramente una delle migliori scelte che una persona con q...

Volare in mongolfiera in Andalusia: la mia esperienza a Siviglia

Una delle esperienze più romantiche da fare in Andalusia è quella di volare in mongolfiera a Siviglia. Una gita meravigliosa, emozionante e originale che può essere un regalo perfetto per un’occasione speciale. Continua la lettura di Volare in mongolfiera in Andalusia: la mia esperienza a Siviglia

andalusia consigliata:

Visitare Itálica a Siviglia: culla romana d’... A circa 12 km di distanza da Siviglia, precisamente nel paesino di Santiponce, si ubica il parco archeologico di Itálica, un giacimento archeologico i...
5 punti panoramici per vedere Siviglia dall’... Sarà per l'innata necessità di sicurezza, ma è indiscutibile che la natura umana ci spinge a voler contemplare un paesaggio dall'alto dalla quale pote...
Gli hotel con la migliore vista di Siviglia In quest'articolo vi svelo gli hotel con terrazza e miglior vista di Siviglia. Hotel romantici nella quale dormire e poter godere di panorami mozzafia...

Crociera sul Guadalquivir a Siviglia: comprare i biglietti del battello

Il giro in battello lungo il fiume Guadalquivir a Siviglia è una delle poche attrazioni turistiche non prettamente culturali che offre la capitale d’Andalusia.  Dopo ore di visite alla Giralda, alla Cattedrale, all’Alcázar ed alla Plaza de España, bisogna far riposare il corpo e lo spirito del viaggiatore. Per questo, l’escursione in barca lungo la bella darsena del maestoso fiume andaluso è qualcosa di veramente consigliabile.

Vedi anche –> 20 cose da fare a Siviglia

–> Prenota la crociera lungo il Guadalquivir

Giro_Battello_Siviglia_Fiume_Guadalquivir_Andalusia_torre_de_oro
La Torre del Oro con i battelli pronti a salpare.

Il giro in battello a Siviglia

La crociera lungo la darsena del Guadualquivir inizia proprio di fianco alla Torre del Oro. In questo suggestivo spazio di Siviglia un paio di battelli sono sempre pronti a salpare, garantendo così una frequenza molto elevata.

Battello_Siviglia_Fiume_Guadalquivir
In attesa di salpare con la Torre del Oro di fianco.

L’itinerario della barca, sempre accompagnato da una guida automatica in diverse lingue tra cui l’italiano, procede inizialmente verso sud, attraversando il Ponte de San Telmo ed il Ponte de los Remedios. In questo tratto si potrà ammirare alla nostra sinistra il Palacio di San Telmo, il florido Parco Maria Luisa, il Padiglione dell’Argentina dell’Esposizione Iberoamericana del ’29 ed infine la ruota panoramica e l’acquario nel Muelle de las Delicias. A sud, guardando verso la foce, scruteremo il Porto, il Ponte de las Delicias ed il Ponte del V Centenario. Alla nostra destra, invece, saremo accompagnati dal quartiere de Los Remedios e dal Recinto della Feria di Siviglia.

Giro_Battello_Siviglia_Fiume_Guadalquivir
In questa foto si vede il padiglione dell’Argentina e la ruota panoramica.

In barca risalendo il fiume Guadalquivir

Risalendo la darsena verso nord e ripassando davanti alla Torre del Oro, potremo apprezzare alla nostra destra il Paseo de Colón con il teatro della Maestranza e l’arena o Plaza de Toros. Alla sinistra invece, scruteremo l’essenza del quartiere Triana ed i significativi edifici affacciati alla Calle Betis. Questa è senza dubbio la zona dove poter osservare meglio il patrimonio monumentale da un punto di vista differente.

Giro_Battello_Siviglia_Fiume_Guadalquivir_Andalusia_calle_betis
Dal battello una visione alternativa della Calle Betis, della Torre Pelli e del Ponte di Triana.

A mio parere, il culmine della visita è quando il battello oltrepassa il rappresentativo Ponte di ferro di Triana (Isabell II).  Successivamente, avvicinandosi alla Pasarela de la Cartuja il paesaggio sarà dominato da infrastrutture moderne come la Torre Pelli, il Ponte de la Barqueta ed il Ponte del Alamillo, opera di Santiago Calatrava.

Giro_Battello_Siviglia_Fiume_Guadalquivir_Andalusia_ponte_triana
Uno dei migliori momenti è quando la barca passa il Ponte di Triana.

Una volta superata la prima infrastruttura menzionata,  il percorso perde un poco d’interesse. Sarà, perciò, questo il momento di riposare godendo della brezza e dei panorami “alternativi” di Siviglia che offre questa imperdibile esperienza.

Giro_Battello_Siviglia_Fiume_Guadalquivir_Andalusia
Godendo la brezza con il Ponte de la Barqueta ed al fondo il Ponte dell’Alamillo.

Per non “rimanere a piedi” è consigliabile prenotare la vostra esperienza in battelo sul Guadalquivir attraverso questa pagina.

Cosa vedere dal battello a Siviglia

  • La Torre del Oro
  • Palacio di San Telmo
  • Il Parco Maria Luisa
  • Il Muelle de las Delicias
  • La Calle Betis
  • La Plaza de Toros
  • Il teatro della Maestranza
  • Il Ponte di Triana

Per maggiori informazioni su cosa vedere a Siviglia è possibile contattarmi scrivendo ad alberto@andalusiaviaggioitaliano.com o compilando il seguente form:

Accetto la Privacy Policy

 



andalusia consigliata:

5 cose che (forse) non sapevate di Siviglia! 1. Sapete perché nel 2010 la Giralda ha seriamente rischiato di perdere l'onorificenza dell'Unesco? Il grattacielo Cajasol o meglio conosciuto com...
La “noria”: la nuovissima e fallita ru... La ex ruota panoramica di Siviglia La "noria" di Siviglia è stata una nuovissima e fallimentare attrazione turistica della capitale andalusa. Una ruo...
Cosa fare a Siviglia con la pioggia Cosa possiamo visitare a Siviglia quando piove o in caso di brutto tempo? La capitale andalusa non è abituata ad affrontare giornate piovose e alcune ...

La “noria”: la nuovissima e fallita ruota panoramica di Siviglia

La ex ruota panoramica di Siviglia

La “noria” di Siviglia è stata una nuovissima e fallimentare attrazione turistica della capitale andalusa. Una ruota panoramica alta 40 metri ed ubicata a sud della città, lungo la darsena del Guadalquivir.

Siviglia_ruota_panoramica_cabina
Nella cabina della ruota panoramica di Siviglia.

Le cabine erano chiuse e climatizzate, fattore estremamente importante durante la calda estate andalusa. La ruota panoramica era pressoché aperta tutto il giorno sino a mezzanotte. Durante le ore notturne l’atmosfera cambiava totalmente. Anche se era molto più difficile scattare ottime fotografie, le luci della città e il giro della ruota riempivano di magia circa 15 minuti della vostra permanenza a Siviglia.

Siviglia_ruota_panoramica_notte
La “noria” alla sera.

Cosa si vedeva dalla ruota panoramica di Siviglia

Siviglia_ruota_panoramica_panorama_padiglione
Un dettaglio del panorama visibile da 40m di altezza.

Tutta l’area del Muelle de las Delicias è stata recentemente riformata, inserendo, in questa antica zona portuale, un’acquario oltre a ristoranti ed appunto alla ruota panoramica.  Dalle 30 cabine era possibile ammirare soprattutto la zona meridionale di Siviglia. A sud è visibile il corso del Guadalquivir sino al porto, i ponti de los Remedios e del V Centenario, a nord invece era possibile apprezzare il Parco Maria Luisa, il ponte di San Telmo, il Padiglione dell’Argentina della Exposición Iberoamericana del 1929, la Torre Pelli e in lontananza la Cattedrale e la Giralda.

Siviglia_ruota_panoramica_panorama
La vista dalla ruota panoramica di Siviglia.

Per 7,5€ era possibile apprezzare Siviglia da un punto di vista differente. Per i più esigenti, era possibile prenotare la cabina VIP, con champagne e particolari comfort. Dopo tanto turismo culturale, la “noria” come il giro in battello lungo il Guadalquivir, era sicuramente un’opzione raccomandabile per tutta la famiglia.

Siviglia_ruota_panoramica_giorno
La ruota panoramica di giorno.

Per maggiori informazioni su cosa vedere a Siviglia è possibile contattarmi scrivendo ad alberto@andalusiaviaggioitaliano.com o compilando il seguente form:

Accetto la Privacy Policy

 



andalusia consigliata:

Tour da Siviglia a Cordoba super culturale Sono 140 i chilometri che separano Siviglia e Córdoba. Un'area ricca di cultura, di storia e di città-monumento. Uno spazio che ha visto transitare ne...
Marchena: visitando la Provincia di Siviglia Tra la campagna della provincia di Siviglia scopriamo Marchena, un paese con tanto da vedere. Marchena si situa in direzione di Malaga, qualche chilom...
Cosa fare a Siviglia con la pioggia Cosa possiamo visitare a Siviglia quando piove o in caso di brutto tempo? La capitale andalusa non è abituata ad affrontare giornate piovose e alcune ...

In barca assaporando l’essenza di Huelva

Cosa c’è di meglio di un aperitivo al mare? La risposta ve la offro io: durante il tramonto, un aperitivo con prodotti autoctoni in barca. Ad Isla Cristina questo è possibile. L’azienda Excursiones Maritimas Isleñas offre, infatti,  varie escursioni in barca durante il tramonto nella palude di Isla Cristina lungo il fiume Carreras.

Barca_Huelva_Isla_cristina
Il faro di Isla Cristina dalla nostra barca.

Escursione in barca a Isla Cristina

Un’ora di tempo nella quale, oltre al suggestivo aperitivo, la preparata guida locale spiega tutti i segreti della palude e di quella particolare zona di mare. Dettagli che riguardano soprattutto la pesca, i pescherecci e i pescatori.

Barca_Huelva_Isla_cristina_pescatori
Pescatori di gamberi tornano al porto al tramonto.

Interessante, per esempio, sapere come i pali visibili in varie zone paludose siano i limiti dei lotti dei “mariscadores”, ovvero i pescatori di frutti di mare. Inoltre è veramente intrigante saper identificare i diversi pescherecci, conoscendo il funzionamento e le differenze della pesca. Differenziare i pescatori di crostacei (gamberi e gamberetti) che salpano all’alba e con una modalità a strascico dai pescatori di pesce azzurro che salpano di notte per tornare in mattinata, pescando grazie all’appoggio di piccole barche munite di fari per attirare il prodotto ittico.

Barca_Huelva_Isla_cristina_pali
I lotti dei pescatori di frutti di mare.
Barca_Huelva_Isla_cristina_pesce_essiccato
Sardine poste ad essiccare al sole.

La guida spiegherà anche le modalità della “lonja”, ovvero il mercato del pesce. Una compravendita che avviene a diverse ore del giorno, seguendo l’ora di ritorno dei pescatori. Le abitudini dei pescatori sono un altro tema raccontato dalla guida. Per esempio, molto particolare, è l’usanza di stendere, nel ponte del peschereccio, delle sarde ad essiccare. Un prodotto che sarà destinato solamente all’equipaggio.

Barca_Huelva_Isla_cristina_riccio_di_mare_faro
L’infrastruttura per pescare cozze di fronte a Isla Cristina.

Aperitivo in barca con vino e gambas

Barca_Huelva_Isla_cristina_gamberi_vino
Aperitivo con gamberi bianchi e vino del condado.

Con la barca, una fermata obbligatoria è al largo di Isla Cristina, di fronte alla “mejillonera”, ovvero l’infrastruttura usata per l’allevamento di cozze. In questa zona la barca approda con vista al particolare faro. Nel suggestivo scenario della laguna del fiume Carreras l’accompagnatore offre ai visitatori le specialità di Huelva: un calice di vino del condado e le “gambas blancas”, ovvero i gamberi bianchi (vedi il pesce in Andalusia).

Barca_Huelva_Isla_cristina_gamberi_vino_bianchi
Squisite prelibatezze di Huelva.

Un’esperienza originale che racchiude alcune delle più importanti eccellenze del territorio onubense come il mare, la palude, la pesca e la gastronomia.

Barca_Huelva_Isla_cristina_andalusia
Preparando la barca per l’escursione.

Per  maggiori informazioni sull’escursione in barca ad Isla Cristina non dubitate a scrivermi ad alberto@andalusiaviaggioitaliano.com o compilate il seguente form:

Accetto la Privacy Policy



andalusia consigliata:

A cavallo dal Parco Doñana alla spiaggia di Mazagó... Tra le cose da fare assolutamente in Andalusia c'è la passeggiata a cavallo dal Parco Doñana alla spiaggia di Mazagón in provincia di Huelva. Attraver...
Tour tra i paesi del prosciutto di Huelva Nel nord della provincia di Huelva, nell'omonima sierra, si nascondono tra i monti dei bellissimi paesi che si dedicano principalmente alla produzione...
La capitale gastronomica spagnola? Huelva! In Spagna e in Andalusia si mangia bene. Non conosco una città  dove non sia stato capace di scegliere 2 o 3 tapas e che di queste tutte non mi siano ...