Granada_Andalusia_occhi_Alhambra

Ricordo di Granada

Una Granada che emoziona è quella che ci racconta Velia, autrice del blog Alla fine di un viaggio e che oggi partecipa alla rassegna settimanel “Andalusia con i tuoi occhi”.

Granada_Andalusia_occhi_Alhambra
L’Alhambra di Granada.

Granada: dall’Alhambra all’Albaicín

Granada è una signora affascinante e appariscente, che trasuda eleganza da ogni gesto. Quando passa non puoi fare a meno di voltarti a guardarla per poi restare attonito di fronte allo sfarzo e alla ricchezza che emana a ogni suo movimento. Così come è impossibile non restare incantati di fronte agli immensi tesori che nasconde all’interno di ogni chiesa, cappella e monastero.

Vedi anche –> Consigli per comprare il biglietto per l’Alhambra

Granada_Andalusia_occhi_giardini_generalife
I Giardini del Generalife.

Quando attraversi l’Alhambra la signora ti cattura tenendoti aggrappato al filo di una storia che racconta di dominazioni, splendori e culture lontane; ti ammalia con la grazia dei fiori e dei giochi d’acqua dei Giardini del Generalife e ti innamora definitivamente con uno sguardo sul panorama della piccola città bianca osservata dall’alto.

Granada_Andalusia_occhi_Alhambra_notte
Fantastica vita dell’Alhambra da San Nicolás.

Granada è anche una giovane dal passo agile, che nelle sere d’estate ama restare fuori fino a tardi, sorprendendosi per come l’aria finalmente si faccia frizzante dopo i 40 gradi della giornata. Di giorno, la giovane ama perdersi tra i vicoli dell’Alcaicerìa, alla ricerca di forme, colori e sapori che le fanno quasi dimenticare di essere in Europa. E poi, quando il sole si abbassa e nel cielo cominciano a farsi vivi i colori del tramonto, si mette in marcia e percorre le colline che conducono ai quartieri alti di Albaicin e Sacromonte per ammirare le casette ricavate nelle rocce e le tracce delle comunità di gitani che quelle zone avevano abitato.

Granada_Andalusia_occhi_darro_albaicin
Lungo la Carrera del Darro.

Interrompe il suo cammino solo ogni tanto per fermarsi ad ascoltare qualche musicista solitario che, lungo la Carrera del Darro, sul piccolo ponte, delizia i passanti con il suo sassofono. E giunta ad Albaicin si ferma nella solita piazza, per un bicchiere di vino, quattro chiacchiere e qualche nota di flamenco alla solita locanda.

Granada_Andalusia_occhi_Alhambra_dettagli
Dettagli dell’Alhambra.

Ma è anche molto bambina, Granada. Soprattutto quando, seduta a cavalcioni sul muretto che delimita la piazza del Mirador San Nicolas, rimane in silenzio e incolla i suoi occhi grandi e stupiti al panorama dell’Alhambra illuminata, di sera.

E insomma non ha età, Granada. O meglio, le racchiude tutte e nessuna. Quel che è certo è che incanta, qualunque sia il suo volto.

Grazie ancora a Velia!

Oltre che nel sopracitato blog, la potete trovare nei social network: facebook e instagram.

È importantissimo prenotare l’entrata Alhambra ed è consigliabile visitare questo fantastico patrimonio con una guida ufficiale in italianoPer consigli personalizzati o per organizzare una visita non dubitate a scrivermi ad alberto@andalusiaviaggioitaliano.com o compilate il seguente form:

Accetto la Privacy Policy

 



andalusia consigliata:

Enrico ed Andreea on the road in Andalusia Per "Andalusia con i tuoi occhi" ricevo questo materiale da Enrico ed Andreea che presentano il proprio tour dell'Andalusia effettuato nel maggio del ...
La provincia di Huelva di Lorenzo Ricordi della provincia di Huelva: ecco una raccolta di foto delle mie vacanze in Costa della luce, terra ospitale e di mare (oceano), di luce (co...
La Siviglia di Cecilia: tra leggende e azulejos Per la rassegna "Andalusia con i tuoi occhi", ricevo da Cecilia questo fantastico contributo. L'autrice non solo esprime il proprio sentimento riguard...
Ricordo di Granada ultima modifica: 2017-02-02T21:41:37+00:00 da andalusia viaggio italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *