Dove non andare a mangiare a Siviglia, perché qui ci vado io

mangiare_siviglia_bar_eme
Bar Casa Eme in Puerta Osario.

Dove non manderei mai un turista a mangiare a Siviglia?

Un turista, normalmente, ricerca autenticità, prezzi economici, piatti di qualità, accessibilità, amabilità ed una atmosfera positiva. Tra i bar che frequento di Siviglia, ci sono due locali che rispettano solo parzialemente alcune di queste condizioni: economicità e piatti squisiti.

mangiare_siviglia_bar_eme_locale
Le “decorazioni” del Bar Eme.

Il Bar Eme in Puerta Osario e la Taberna Gonzalo Molina nella Calle Relator, per esempio, non brillano certo per la propria cordialità e neppure per il design del posto. Il menù non è vario ne raffinato. Anche le decorazioni non rispettano l’immaginario tradizionale dell’autentico bar sivigliano (per questo potete visitare il classico Rinconcillo).

mangiare_siviglia_taberna_gonzalo_molina
La Taberna Gonzalo Molina.

Allora perché ci vado così spesso?

I ristoratori sono alla “vecchia manera”. Mai un sorriso scalfirà il viso di queste persone. Il marketing, le offerte, i profumi ammicchevoli, i mobili ikea e le ricette fusion non sanno cosa siano. Sarà forse per questo che spesso mi rifugio nel Bar Eme e nella Taberna Gonzalo Molina, ricercando una sana semplicità e malavoglia. Una malavoglia che ormai è tabù per gran parte dei ristoratori e baristi di Siviglia.

mangiare_siviglia_bar_eme_fuori
L’esterno del Bar Eme.

Oltre a questa particolare atmosfera che posso respirare solo in questi due bar, chiaramente ricerco piatti unici in tutta la capitale andalusa. Il Bar Eme offre, a mio punto di vista, il miglior “solomillo al whisky” di Siviglia, sempre sopra abbondante olio. Ad una cervecita e una tapa nel Bar Eme non dico mai di no. Impressiona, inoltre, come il locale sia gestito da una sola persona, Emeuterio.

mangiare_siviglia_solomillo_whisky
Il solomillo al whisky del Bar Eme.

Nella Taberna Gonzalo Molina, un tempio dedicato a Silvio Rockero, si va a mangiare “pajaritos fritos“, quaglie fritte. Questa pietanza, non facile da trovare, deve essere accompagnata assolutamente da un buon vino de naranja (di Huelva). I prezzi sono assolutamente popolari e rispecchiano la scarsa qualità dell’esperienza.

mangiare_siviglia_pajarito_frito
Il famoso “pajarito frito” della Taberna.

Una esperienza che, se siete turisti, non vi consiglio.

Per maggiori informazioni e consigli personalizzati su Siviglia potete consultare la pagina del comune, oppure non dubitate a scrivermi ad andaluciaitalia@gmail.com o compilate il seguente form:

 



andalusia consigliata:

4 punti panoramici per vedere Siviglia dall’... Sarà per l'innata necessità di sicurezza, ma è indiscutibile che la natura umana ci spinge a voler contemplare un paesaggio dall'alto dalla quale pote...
Itálica: culla romana d’Andalusia A circa 12 km di distanza da Siviglia, precisamente nel paesino di Santiponce, si ubica il parco archeologico di Itálica, un giacimento archeologico i...
Le 100 cose da fare, in Andalusia, prima di morire... Senza tanti giri di parole, veniamo al dunque. Secondo me le 100 cose da fare, in Andalusia, prima di morire sono (in ordine sparso): Nº 20. Caval...
Dove non andare a mangiare a Siviglia, perché qui ci vado io ultima modifica: 2016-11-30T20:47:54+00:00 da andalusia viaggio italiano

Rispondi