Dove non andare a mangiare a Siviglia, perché qui ci vado io

mangiare_siviglia_bar_eme
Bar Casa Eme in Puerta Osario.

Dove non manderei mai un turista a mangiare a Siviglia?

Un turista, normalmente, ricerca autenticità, prezzi economici, piatti di qualità, accessibilità, amabilità ed una atmosfera positiva. Tra i bar che frequento di Siviglia, ci sono due locali che rispettano solo parzialemente alcune di queste condizioni: economicità e piatti squisiti.

mangiare_siviglia_bar_eme_locale
Le “decorazioni” del Bar Eme.

Il Bar Eme in Puerta Osario e la Taberna Gonzalo Molina nella Calle Relator, per esempio, non brillano certo per la propria cordialità e neppure per il design del posto. Il menù non è vario ne raffinato. Anche le decorazioni non rispettano l’immaginario tradizionale dell’autentico bar sivigliano (per questo potete visitare il classico Rinconcillo).

mangiare_siviglia_taberna_gonzalo_molina
La Taberna Gonzalo Molina.

Allora perché ci vado così spesso?

I ristoratori sono alla “vecchia manera”. Mai un sorriso scalfirà il viso di queste persone. Il marketing, le offerte, i profumi ammicchevoli, i mobili ikea e le ricette fusion non sanno cosa siano. Sarà forse per questo che spesso mi rifugio nel Bar Eme e nella Taberna Gonzalo Molina, ricercando una sana semplicità e malavoglia. Una malavoglia che ormai è tabù per gran parte dei ristoratori e baristi di Siviglia.

mangiare_siviglia_bar_eme_fuori
L’esterno del Bar Eme.

Oltre a questa particolare atmosfera che posso respirare solo in questi due bar, chiaramente ricerco piatti unici in tutta la capitale andalusa. Il Bar Eme offre, a mio punto di vista, il miglior “solomillo al whisky” di Siviglia, sempre sopra abbondante olio. Ad una cervecita e una tapa nel Bar Eme non dico mai di no. Impressiona, inoltre, come il locale sia gestito da una sola persona, Emeuterio.

mangiare_siviglia_solomillo_whisky
Il solomillo al whisky del Bar Eme.

Nella Taberna Gonzalo Molina, un tempio dedicato a Silvio Rockero, si va a mangiare “pajaritos fritos“, quaglie fritte. Questa pietanza, non facile da trovare, deve essere accompagnata assolutamente da un buon vino de naranja (di Huelva). I prezzi sono assolutamente popolari e rispecchiano la scarsa qualità dell’esperienza.

mangiare_siviglia_pajarito_frito
Il famoso “pajarito frito” della Taberna.

Una esperienza che, se siete turisti, non vi consiglio.

Per maggiori informazioni e consigli personalizzati su Siviglia potete consultare la pagina del comune, oppure non dubitate a scrivermi ad andaluciaitalia@gmail.com o compilate il seguente form:

 



andalusia consigliata:

“Cortijos, lagares e almazaras”: gli e... Attraversando le campagne d'Andalusia è molto frequente imbattersi in decine e decine di edifici isolati, spesso molto grandi e ben visibili poiché il...
Il mese di Maggio a Cordoba: un mese alla grande! È conosciuto come il "mes grande", ovvero il mese grande. Maggio a Cordoba è un periodo a dir poco speciale, durante il quale si susseguono molteplici...
Il Cerro de Hierro: in famiglia nella Sierra Norte... La Sierra Norte di Siviglia A nord di Siviglia, nella Sierra Morena, si ubica un vero e proprio polmone verde della provincia. La Sierra Norte è un m...
Dove non andare a mangiare a Siviglia, perché qui ci vado io ultima modifica: 2016-11-30T20:47:54+00:00 da andalusia viaggio italiano

Rispondi