Se non c’è l’uovo di Pasqua…3 dolci di Settimana Santa in Andalusia

Sino ad alcuni anni fa l’uovo di Pasqua in Andalusia era pressoché introvabile. Da qualche anno, grazie alle influenze dal nord, anche nei supermercati è possibile trovare l’uovo di cioccolato. I dolci tipici di Pasqua, o meglio della Semana Santa, in Andalusia sono molto diversi rispetto ai gusti pasquali ai quali noi italiani siamo abituati.Pasqua Siviglia Semana Santa Dolci

I dolci di Settimana Santa in Andalusia

1.Torrijas de leche: è un dolce povero che proviene dal riutilizzo degli “scarti” del giorno anteriore. In particolar modo è il pane raffermo tagliato a fettone che viene inzuppato nel latte aromatizzato alla cannella. Le fette ben zuppe, successivamente, vengono passata nell’uovo sbattuto e poi fritte in abbondante olio d’oliva. Una volta asciugate dall’eccesso d’olio si spolverano con zucchero e cannella. Esistono anche le Torrijas de vino che si preparano come quelle precedenti, però vengono inzuppate nel vino  anzichè nel latte.

2.Pestiños: è un dolce che unisce la tradizione araba con quella cristiana (precisamente delle suore) e lo si può facilmente trovare nelle pasticcerie durante il periodo di Settimana Santa, ma anche di Natale. Concretamente sono forme di pasta formata da grano e sesamo fritte in olio d’oliva. Una frittura aromatizzata con una scorza di limone, anice e cannella. Una volta fritti Los Pestiños si impanano in un mix di zucchero e cannella.

Semana santa andalusia cristo torrijas pestinos
Da sinistra a destra: Pestiños, Cioccolato e Torrijas.

3.Leche Frita: è un dolce molto consumato durante la quaresima. Oltre ad essere specialmente gustoso è molto economico. Si prepara facendo bollire del latte con un bastoncino di cannella e scorza di limone. Filtrato il latte aromatizzato si mette a cucinare aggiungendo dello zucchero, nello stesso tempo si dissolve della fecola di mais in altro latte. Si uniscono sul fuoco le due soluzioni di latte sino a quando questo non diventi spesso. Successivamente si raffredda il latte nel frigorifero dentro una formina. Come ultimo passaggio si passa nell’uovo, si frigge e si impana in zucchero e cannella.

Per maggiori informazioni sulla Settimana Santa in Andalusia è possibile contattarmi scrivendo ad andaluciaitalia@gmail.com o compilando il seguente form:

 



andalusia consigliata:

Zuppa fredda di mandorle? Meglio dire Mazamorra co... La Mazamorra cordobesa è una zuppa fredda di origine andalusa e successivamente espatriata verso le Americhe. A differenza del Salmorejo, del Gazpacho...
L’olio d’oliva d’Andalusia: inim... Ancor più che vinicola, l'Andalusia è una regione olivicola. È circa di un milione e mezzo di ettari, infatti, la superficie coltivata a ulivo. In nes...
Il pesce sott’olio IGP d’Andalusia: un... Tra i tanti prodotti IGP (Identificazione Geografica Protetta) d'Andalusia, come il vino, l'olio e il jamón, il pesce sott'olio è forse quello meno co...
Se non c’è l’uovo di Pasqua…3 dolci di Settimana Santa in Andalusia ultima modifica: 2016-03-17T19:05:52+00:00 da andalusia viaggio italiano

Rispondi