Alla scoperta di un’autentica cantina di Jerez: la Bodega Viña La Constancia

L’enoturismo è sempre più di moda. Come in Italia, anche in Andalusia le cantine stanno cercando si valorizzare il proprio lavoro agricolo, creando delle proposte turistiche. Spesso però, il settore turistico diventa predominante e le cantine o Bodegas si convertono in veri e propri centri tematici, perdendo l’anima agricola, il sapore della fatica e l’odore pungente della campagna.

Cantina Bodega Jerez mirador
La vista delle botti dal “mirador”

La Cantina di Jerez Viña la Constancia

Questo, sicuramente, non succede nella Viña La Constancia, Bodegas Hdros. N. Martin, una cantina localizzata nel triangolo Jerez de la Frontera, El Puerto de Santa María e Sanlúcar de Barrameda e nella quale si producono vini della Denominazione d’Origine Protetta (DOP)Jerez-Xeres-Sherry” (vedi Vini DOP d’Andalusia). In concreto questa cantina familiare si posiziona sul Cerro (colle) Santiago, lungo la strada che collega Jerez con Sanlúcar e rappresenta la prima vera e propria vigna uscendo dall’edificato di Jerez.

Cantina Bodega Jerez
La cantina Viña la Constancia di Jerez.

La collina, che climaticamente si situa in una zona molto favorevole, ospita i 24,5 ettari della vigna de La Constancia. Una coltivazione d’uva primariamente del tipo “Palomino Fino“, circa il 95%. Il restante 5%, invece, è coltivato con uva “Pedro Ximénez“. Gran parte delle piante hanno 47 anni e tutta la potatura avviene ancora a mano, così come la raccolta.

Cantina Bodega Jerez paesaggio
Il fantastico paesaggio in cui è immersa la cantina.

Il suolo della collina è, sorprendentemente, secco. L’uva DOP “Jerez-Xeres-Sherry”, infatti, non può mai essere irrigata e per questo, risulta essere fondamentale l’anzianità delle piante, dove le lunghe radici penetrano nel terreno assorbendo l’umidità necessaria. Una pianta giovane e poco sviluppata, soffrirebbe terribilmente la scarsità idrica a cui è sottoposto il vigneto.

Cantina Bodega Jerez vigna
L’arido suolo del vigneto nella sua fase invernale.

Pepe, il proprietario della cantina e persona di un’enorme cultura vitivinicola, è colui che personalmente si prende cura delle piante e delle botti. Barili fatti a mano (in rovere americano) ereditati di generazione in generazione. Il passare del tempo danneggia qualche botte, ma anche in questo caso, grazie alle conoscenze di Pepe, le riparazioni avvengono effettuate nella stessa cantina rispettando l’antica tradizione.

A far compagnia al colto proprietario non possono mancare due cagnolini, perros bodegueros (cani da cantina). Questa razza, che deriva dal Terrier, importata dagli inglesi, si è ridefinita a Jerez. Ormai da secoli, infatti, questi cagnolini vengono usata dall’uomo per cacciare topi e altri piccoli animali che possano presentarsi nelle cantine.

Cantina Bodega Jerez cane
Fondamentale è il lavoro del perro bodeguero.

La cantina è divisa sostanzialmente in due parti. Quella principale è quella che presenta un importante tasso d’umidità, utile per la maggior parte della produzione vinicola della bodega. In questo spazio riposa almeno 4 anni il vino Fino, sotto un “velo de flor” (strato di lievito) che non permette l’ossigenazione.

Cantina Bodega Jerez botti fino
Le botti di Criadera (in alto) e Solera (vicino al suolo).
Cantina Bodega Jerez botti
I barili di vino dolce.

Una seconda sala, invece, è secca. Il cocente sole andaluso batte direttamente senza alcun isolamento (soleo). Questa procedura è necessaria per lo sviluppo dei vini dolci come per esempio il Pedro Ximénez (unico prodotto non di uva del tipo palomino). Il vino conservato in quest’area deve condividere lo spazio con le più piccole botti d’aceto. Questo prodotto viene invecchiato qui 25 anni.

Cantina Bodega Jerez botti
Piccoli particolari…che riflettono l’autenticità dell’esperienza.

Il Vino DOP Jerez-Xeres-Sherry

Cantina Bodega Jerez botti pepe
Pepe, il proprietario, “venenciando”.

Riassumendo, i vini che la Viña La Constancia produce e che ho avuto il piacere di assaggiare sono 5 (dal più chiaro al più scuro): Fino, Amontillado, Oloroso, Cream e Pedro Ximénez. Ogni vino un’esperienza diversa e un mondo diverso anche se procedente per lo più dalla stessa uva. Si passa dal secco Fino, al dolcissimo Pedro Ximénez, passando dai toni mandorlati e nocciolati dell’Amontillado e dell’Oloroso. Il Cream, invece, è per lo più vino Oloroso con l’aggiunta di un tocco dolciastro dato dal Pedro Ximénez.

Cantina Bodega Jerez vini
I prodotti della Viña la Constancia di Jerez.

Da aprile 2016 la cantina inizierà la propria “avventura” turistica, puntando sull’autenticità e sulla genuinità dell’esperienza. Diversamente dalla gran parte delle Bodegas presenti a Jerez, la Viña la Constancia, infatti, può contare con un paesaggio agricolo naturale e un’atmosfera assolutamente familiare.

Cantina Bodega Jerez paesaggio vino
La Bodega La Constancia di Jerez immersa nel paesaggio rurale.

Per maggiori informazioni enoturistiche o per visitare la cantina Viña la Constancia è possibile contattarmi scrivendo ad andaluciaitalia@gmail.com o compilando il seguente form:

 



andalusia consigliata:

Mery, una wedding planner italiana in Andalusia Wedding planner italiana in Andalusia Nata e cresciuta tra il mare e il sole del Mezzogiorno d’Italia, Mery si trasferisce nel sud della Spagna, dove...
Cosa vedere a Tarifa: spiagge più belle, storia e ... Cosa visitare a Tarifa? Tarifa è un miscuglio di culture, un mix di esperienze. È una città a soli 14 chilometri da Tanger (o Tangeri), dal Marocco e ...
5.000 follower in Instagram! Le mie 10 migliori fo... Per celebrare i primi 5.000 follower di Instagram vi mostro, a voi che magari non siete iscritti a questo Social Network, le dieci foto di Andalusia, ...
Alla scoperta di un’autentica cantina di Jerez: la Bodega Viña La Constancia ultima modifica: 2016-03-15T10:41:45+00:00 da andalusia viaggio italiano

7 pensieri su “Alla scoperta di un’autentica cantina di Jerez: la Bodega Viña La Constancia”

  1. buongiorno, sono interessata alla visita della cantina Vina la Costantia. sarò nella zona di Malaga del 16 al 29 agosto. grazie. carolina

    1. Salve Carolina,
      la visita classica alla Viña La Constancia avviene tutti i giorni da mercoledí a domenica. Ci sono due visite al giorno, una alle ore 11:00 ed una alle ore 17:00. La visita dura circa 75-90 minuti. Durante questo tempo, oltre ad osservare la struttura, la vigna e le cantine, ci sarà una degustazione di vini ed un aperitivo (tutto incluso nel prezzo). Il prezzo complessivo per una visita guidata in spagnolo è 17€/persona. Se si vuole una guida in italiano bisognerà sommare 50€ ad ogni gruppo.

      È obbligatoria la prenotazione!
      Mi faccia sapere…

      Un saluto,

      Alberto Pala

  2. Buon giorno! Siamo tre ragazze interessate alla visita della cantina in data sabato 11 febbraio. Volevamo delle informazioni su come si svolge il giro e anche sui prezzi. La ringrazio in anticipo e le auguro una buona giornata

    1. Buongiorno Claudia,
      mi sto informando su disponibilità e orario.
      A breve ti farò sapere.

      Un saluto,
      Alberto Pala

  3. Andata benissimo molto bello!! Abbiamo visitato anche la cantina di tio pepe ma nulla a che vedere la vostra molto più bella complimenti

  4. Buonasera, sarei interessata ad una visita-degustazione di questa cantina. Saremo dal quelle parti tra il 29 agosto e il 3 settembre 2017 ( 2 persone ). Vorrei sapere come si può prenotare, i costi e se eventualmente sarebbe possibile avere una guida in inglese. Grazie Valentina

    1. Salve Valentina!
      La semplice visita con degustazione costa 20€ per persona e dura 75-90 minuti.
      Quando mi conferma il giorno può prenotare direttamente attraverso di me. La visita è in spagnolo e inglese.
      Un saluto,
      Alberto Pala

Rispondi